BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro 2012 non partirà a Giugno con dichiarazione redditi 730 e Unico. I motivi

Rinvio per il redditometro 2012: i ritardi delle Entrate



Nonostante attese e timori da parte dei contribuenti italiani, il nuovo redditometro, ultimo strumento anti evasione messo a punto dal governo, non entrerà in vigore, come più volte annunciato mesi fa, in questo mese di giugno 2012. Il motivo?

Sembra che l’Agenzia delle Entrate non riuscirà a mettere a punto il software di compilazione entro i termini fissati per le presentazioni di Unico e 730 2012. L’ultima scadenza era stata, infatti, fissata a fine giugno in vista della scadenza dei modelli per le dichiarazioni dei redditi, ma l’Agenzia non dovrebbe fare in tempo a rendere disponibile il software che avrebbe permesso ai contribuenti di conoscere in anticipo il livello congruo di reddito da denunciare.

Il nuovo redditometro, comunque, non si concentrerà su singole voci di spesa, ma su più tipologie di acquisti, con un meccanismo matematico che dovrebbe permettere di tener conto sia delle realtà territoriali che del nucleo familiare.

Lo strumento è articolato su una griglia di 11 famiglie-tipo differenziate in base a cinque aree geografiche su cui sono poi vengono messe sotto osservazione 100 voci di spesa. A parità di reddito, per esempio, alcuni acquisti, come le auto di lusso, pesano più di altri nella valutazione, perchè ritenuti tipici di un tenore di vita particolarmente agiato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il