BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: pagamento in ritardo con ravvedimento. Calcolo tassa e compilazione modello f24

Pagare Imu in ritardo: come fare e ravvedimento



E’ scaduto lunedì 18 giugno il termine ultimo per il versamento dell’acconto Imu 2012, l’imposta sulla casa che da quest’anno sostituisce la vecchia Ici. Ma chi non è riuscito a pagare in tempo l’imposta sulla casa dovrà ‘ravvedersi’ ma sarà comunque soggetto a sanzioni.

Se il pagamento sarà effettuato con un ritardo compresa tra 1 e 14 giorni, sarà applicata una sanzione ridotta dello 0,2% dell’imposta per ogni giorno di ritardo più gli interessi di mora calcolati sul tasso di interesse legale annuo (ora è del 2,5%, ma i comuni possono alzarlo fino al 5,5).

Per calcolare con esattezza l’entità della cifra che si intende ‘ravvedere’, bisogna moltiplicare l’importo dell’imposta per il numero di giorni di ritardo e poi moltiplicare il tutto per il tasso di interesse legale annuo e alla fine dividere il risultato per 36.500.

Se il ritardo è compreso tra i 15 e i 30 giorni, è prevista una sanzione fissa del 3% a cui vanno aggiunti i soliti interessi di mora che scattano con decorrenza 18 giugno, mentre se il ritardo dovesse superare i 30 giorni, è prevista una sanzione del 3,75% più gli interessi che decorrono sempre dalla data della prima scadenza dell’acconto.

Queste sanzioni sono risultato, come riportato dal sole24Ore, dei tre tipi di ravvedimento: quello sprint, quello breve e il ravvedimento annuale. Il ravvedimento sprint è proprio quello che può essere effettuato entro i 14 giorni successivi alla scadenza del termine per il versamento, con la sanzione dello 0,2% giornaliero, il ravvedimento breve o mensile, con la sanzione del 3%, può essere effettuato dal quindicesimo giorno fino al trentesimo giorno successivo alla scadenza; il ravvedimento annuale, con la sanzione del 3,75%, può essere effettuato entro un anno.

In caso di eventuali errori nella determinazione dell'importo dovuto a titolo di prima rata, non saranno applicate sanzioni e nemmeno interessi. Al momento del saldo Imu per il 2012, in scadenza il 17 dicembre 2012, la seconda rata sarà versata per l'intero anno, con conguaglio sulla prima rata. Anche in caso di pagamento del ravvedimento bisognerà compilare il modello F24.


Per il calcolo del ravvedimento e compilazione modello cliccare qui:


http://www.dossier.net/guida/ravvedimento02.htm

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il