Dipendenti statali bloccate le telefonate verso cellulari. Concesse solo quelle urbane

Tagli sulle telefonate dei dipendenti pubblici: cosa cambia



D’ora in poi i dipendenti statali potranno effettuare dalle loro postazioni di lavoro solo telefonate urbane, niente più telefonate verso cellulari. A prevederlo una circolare del ministero per la Pubblica Amministrazione che, nell'ottica della spending review, vuole ridurre i costi legati alla telefonia da parte del personale.

Le chiamate nazionali e verso i telefonini saranno concesse solo ai dirigenti. Il provvedimento rientra nell'ottica del piano di spending review varato dal Governo e in linea con la Direttiva generale del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi, ispirata ai principi del contenimento e della razionalizzazione della spesa per l'anno 2012.

Si precisa inoltre che ‘Le utenze saranno abilitate esclusivamente alle chiamate urbane ferma restando l'assegnazione al personale dirigenziale delle utenze abilitate alle chiamate nazionali e verso direttrici mobili, nonché alle chiamate all'estero per i soli direttori degli uffici e per i dirigenti competenti per le attività internazionali’.

La nota sottolinea inoltre che sarà dei dirigenti la responsabilità per le spese derivanti dall'utilizzo delle linee assegnate, verificando ed assicurando un corretto utilizzo anche di quelle utenze specificatamente autorizzate.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il