Prestiti e mutui: aiuto per le famiglie se non si riescono a pagare i debiti

Nuova norma per prestiti a famiglie: cosa prevede



Non tutte le famiglie italiane in questo tempo di crisi hanno risparmi cui poter attingere per i propri pagamenti o le spese necessarie da sostenere, così sempre di più ricorrono a prestiti e mutui per pagare i propri debiti.

Secondo Donata Monti, presidente di Proseguo, «dai dati più recenti diffusi dalla Banca d'Italia emerge che quasi una famiglia su tre risulta aver contratto delle passività finanziarie.

La questione dell'indebitamento al quale le famiglie non riescono più a fare fronte, il sovraindebitamento, è stata oggetto di uno confronto serrato tra Governo e Parlamento terminato con l'emanazione di una legge (la 3/2012) che riguarda la situazione di crisi per tutti i soggetti non fallibili, quindi anche per le famiglie.

Il relatore del Dl alla commissione giustizia della Camera, Francesca Cilluffo (Pd) ha spiegato che “Il disegno di legge attualmente all'esame del Parlamento prevede la migliore definizione della fisionomia e dei compiti degli organismi di conciliazione e una procedura di liquidazione del patrimonio in alternativa all'accordo con i debitori.

La vera novità è però la cosiddetta esdebitazione: i debiti anteriori alla procedura di composizione, vengono dichiarati inesigibili. La nuova norma, sulla cui urgenza c'è un'opinione condivisa, arriverà in commissione Giustizia alla Camera martedì prossimo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il