BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi Euro: Moody's taglia rating banche spagnole mentre Fitch Cipro. Richiesta di aiuto formale Ue

Rating tagliato per banche spagnole e Cipro: la situazione



La scure di Moody’s si è abbattuta anche su 28 banche spagnole: nel mirino dell’agenzia che la settimana scorsa aveva tagliato la valutazione di 15 istituti internazionali, compresi tutti i colossi americani, sono finite ora 28 banche spagnole e altri due istituti di credito.

Il rating dei vari istituti, come si legge nel comunicato, è stato ridotto da uno a quattro gradini a seconda della banca. L'agenzia di rating, che lo scorso 13 giugno aveva abbassato la valutazione della Spagna da A3 a Baa3, ha citato ‘la riduzione della capacità di credito del governo spagnolo’ come causa della decisione arrivata ieri dopo la chiusura di Wall Street.

Moody's ha segnalato inoltre che il downgrade riflette anche la minore capacità delle banche di proseguire con le proprie forze. Rating tagliato anche a Cipro da Fitch: l’agenzia ha ridotto di un gradino a BB+ da BBB- il giudizio di merito sul debito sovrano del Paese.

A pesare, spiega Fitch in una nota, è la sostanziale iniezione di capitale di cui hanno bisogno le banche cipriote per recuperare la fiducia dei mercati. Secondo Fitch, le banche cipriote avrebbero bisogno fino a 6 miliardi di euro di capitali freschi per rimettersi in sesto.

Col taglio del rating sovrano a spazzatura, Fitch si è allineata alle altre due agenzie, Standard & Poor's e Moody's, che avevano già ridotto a 'junk' il debito dell'isola. Intanto Madrid, dopo settimane di dubbi e tentennamenti, ha formalizzato la sua richiesta di aiuti alla Bce, per ricapitalizzare le proprie banche in grave difficoltà dopo lo scoppio della bolla immobiliare. Il sostegno dipenderà da una serie di condizioni, alcune delle quali potrebbero essere difficili da accettare per Madrid.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il