BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Mutui, prestiti e conti correnti da Coop, Carrefour e Auchan. Offerte e condizioni 2012

Grandi supermercati alternativi alle banche: come funzionano i loro prestiti



Le banche sempre più restie a concedere mutui e prestiti e così i cittadini italiani, in questo momento di particolare crisi economica, decidono di rivolgersi altrove per ottenere finanziamenti.

Così accanto agli sportelli bancari, ora potranno rivolgersi anche grandi supermercati. Ebbene si, la tendenza nuova per l'Italia ma già diffusa all'estero, come in Francia e Regno Unito, di rivolgersi a grandi catene per ottenere prestiti inizia prender piede anche nel Belpaese e ad aprire la strada a questa novità è stata Carrefour: con 23 filiali inaugurate a fine 2011 e altre 7 da aprire entro la fine dell'anno, secondo autorizzazioni della Banca d'Italia, ha la possibilità di dare prestiti, finanziamenti, mutui.

Si chiama Banca Carrefour, fa parte del gruppo omonimo, e ha scelto l'Italia, dopo la Francia, come primo Paese in cui sperimentarsi, puntando soprattutto su tassi vantaggiosi e sugli orari no-stop del centro commerciale, con aperture fino alle 22, anche la domenica.

Anche Auchan, in accordo con diversi istituti bancari, offre prestiti fino a 30mila euro o una carta di credito, sia online che nei punti Unicredit dislocati nei centri Auchan.

Anche la Coop italiana propone la sua offerte: i soci Coop possono aprire un libretto di prestito, chiamato prestito sociale, presso qualsiasi punto Coop, depositando fino a 33mila euro, con prelievi, versamenti, apertura e chiusura del tutto gratuiti. I clienti potranno anche richiedere prestiti e mutui a tassi agevolati, studiati per le famiglie meno abbienti.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il