BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borse in forte rialzo, spread btp-bund in ribasso grazie a vertice Ue. Le previsioni

Chiuso il Vertice Ue: cosa c’è da aspettarsi?



Borse europee, e non, in rialzo, da quando si è tenuto il vertice tra i leader Ue gli scorsi giorni, spread in picchiata, e un nuovo pacchetto di misure volte a sostenere la ‘ri-crescita’ d’Europa, l’occupazione, aiuti ai Paesi e porre un freno allo spread, il cosiddetto scudo.

L’effetto, dunque, dell’incontro a Bruxelles è stato decisamente positivo ma per vedere risultati concreti ed effettivi bisognerà comunque attendere la prossima settimana, per capire se Borse in volata e spread in picchiata sono stati frutto dell’entusiasmo momentaneo o se terranno effettivamente, con l’auspicio che lo spread possa, su questa scia, continuare a scendere fino a raggiungere quota 300-280 come era già successo a marzo, sull’onda dei decreti Salva Italia varati dal governo di Monti.

Solitamente, però, la stagione estiva è negativa per i mercati azionari e obbligazionari e che ora inoltre inizia a profilarsi un’altra possibile crisi, quella dei derivati delle banche Usa.

Negli in Usa, infatti, la quota di derivati sugli attivi bancari è al 37,5% e la quasi totalità di questi prodotti finanziari è detenuta a fini speculativi: il 97% in Europa, il 98% negli Usa. Il loro ammontare complessivo rappresenta in diversi Paesi quote rilevanti del Pil: il 254,1% in Svizzera, il 106,2% nel Regno Unito, il 55,3% in Francia, il 38,4% in Germania e il 22,4% nei Paesi Bassi.

Più contenuto il ricorso a prodotto derivati speculativi nei Paesi europei alle prese con maggior difficoltà sul fronte del contenimento del debito pubblico: in Spagna l'uso dei derivati da parte delle banche è pari al 15,3% del pil, percentuale che scende al 10,7% in Italia.

Anche da un’analisi del Sole24Ore emerge che in estate le turbolenze finanziarie aumentano: “L'estate è un periodo dove solitamente i volumi tendono a scendere e quindi risulta più facile per la speculazione sfruttare le condizioni di volatilità di mercato per amplificarne gli effetti sia in senso positivo che negativo”, ha spiegato Enrico Vaccari, gestore di Consultinvest sgr. Ma se le misure adottate dal vertice Ue convincessero effettivamente, mostrando i loro frutti, probabilmente queste previsioni potrebbero mutare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il