BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quinto Conto Energia Fotovoltaico 2012: bozza pronta ma Ue chiede semplificazioni

Novità e richieste per Quinto Conto Energia: il monito dell’Ue



Modifiche sul registro, sui bonus, sulle esenzioni, sulla flessibilità, un passaggio dal Quarto al Quinto conto energia non drastico ma graduale e non appena sarà raggiunta la soglia dei 6 miliardi, gli investimenti in atto saranno salvaguardati grazie ad una sorta di periodo transitorio. 

E’ con queste novità che la situazione di empasse venutasi a creare sulla bozza di decreto sugli incentivi statali per il fotovoltaico potrebbe avere sbloccarsi. Alla base del momentaneo stop e del mancato accoglimento delle modifiche richieste dalle Regioni, c’era stata una divergenza di opinioni tra il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e quello dell'Ambiente, Corrado Clini.

Ma qualche giorno fa, il Ministro dello Sviluppo Economico ha fornito alcune anticipazioni su quello che sarà il testo definitivo del Quinto Conto Energia: “Abbiamo valutato ed accettato molte delle modifiche richieste dalla Conferenza unificata, dal Parlamento, dall’Autorità per l’energia e dalle associazioni di categoria, richieste che contribuiscono a migliorare l’applicazione dei decreti”.

Ma dall’Ue arriva un nuovo monito: dito puntato contro i decreti sulle rinnovabili che stanno per essere definitivamente varati. Secondo il commissario all'Energia Günther Oettinger il governo italiano dovrebbe rivedere alcuni punti chiave dei decreti che regoleranno i meccanismi di incentivazione delle rinnovabili, invitando in particolare ad una semplificazione generale e all'eliminazione di oneri burocratici inutili.

Dito puntato, dunque, contro le procedure, decisamente da semplificare, a partire dall'iscrizione al registro degli impianti fino al meccanismo delle aste, senza contare quanto accaduto con il pagamento dei certificati verdi (rimandato a fine 2012), che non convince affatto la Commissione.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il