BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Iva: aumento ci sarà ma solo da Luglio 2013 secondo Spending Review

Aumento dell'Iva al 23% slittato da ottobre a luglio 2013: la novità



Via libera al decreto legge sulla spending review dal Consiglio dei Ministri: il provvedimento è stato approvato al termine di una riunione durata quasi sette ore e, complessivamente, garantirà risparmi da 4,5 miliardi nel 2012, da 10,5 nel 2013 e da 11 nel 2014.

Di qui saranno presi due miliardi, uno nel 2013 e uno nel 2014, per la ricostruzione del terremoto in Emilia, Lombardia e Veneto, e sono stati confermati anche i fondi per salvaguardare altri 55mila lavoratori esodati. L'importo complessivo è di 1,2 miliardi a partire dal 2014.

Ma gran parte dei fondi servirà ad evitare l'aumento dell'Iva, sospeso sino al 30 giugno 2013. Ciò significa che aumento sarà, se ne parlerà dal mese di luglio del prossimo anno. Il provvedimento prevede, inoltre, l'eliminazione dell'ulteriore incremento di 0,5 punti dal 2014.

Insieme alla proroga dell’aumento dell'Iva del 23%, slittato da ottobre a luglio 2013, spiccano nel Dl sulla Spending Review la riduzione e accorpamento delle province e la creazione delle città metropolitane.

La riduzione avverrà sulla base di due criteri: il primo è la dimensione territoriale, il secondo è la popolazione, mentre le province che restano in vita avranno le seguenti competenze: ambiente (soprattutto per il settore discariche); trasporti e viabilità (anche per quanto attiene la costruzione, la classificazione e la gestione delle strade). Inoltre, entro  il primo gennaio 2014 saranno istituite le città metropolitane, 10 in tutto: Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli, Reggio Calabria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il