BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bosone di Higgs: tagli all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare nella Spending Review

Tagli per l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare: i malcontenti



Gli scienziati del Cern di Ginevra hanno dimostrato l’esistenza del bosone di Higgs, la cosiddetta ‘particella di Dio’, che garantisce la massa a tutte le altre particelle subatomiche della materia e la dimostrazione della sua esistenza, così come sottolineato dagli scienziati che ne hanno condotto studi e osservazioni, avrà una rilevanza enorme anche in medicina.

Il bosone di Higgs ha una massa di 126 GeV (miliardi di elettronvolt) equivalente a 126 volte la massa del protone (il quale è nel nucleo di un atomo assieme al neutrone) e scoprendolo si è raggiunta una pietra miliare nella conoscenza della natura, come ha spiegato il direttore del Cern Rolf Heuer, “perché se non ci fosse non avrebbero massa le stelle, i pianeti, le cose in genere e neanche noi stessi”.

Ma l’entusiasmo per questa scoperta è durato poco, fino a quando i tanto temuti tagli stabiliti dal decreto sulla Spending Review non si sono abbattuti anche sull’Istituto Nazionale di Fisica Nulceare. E sono diversi ora i ricercatori e i dirigenti che minacciano le dimissioni.

Il nuovo decreto dovrebbe, infatti, ridurre alla punta di eccellenza della ricerca italiana dotazioni del 3,78 quest'anno (-9,1 milioni di euro) e del 10%  nel 2013 e nel 2014, con una riduzione annua di 24,3 milioni di euro.

Nessuna soddisfazione, ovviamente, per la decisione, soprattutto se si considera che per altri grandi la scure vale di meno: per il Cnr, il maggior ente pubblico di ricerca italiano, per esempio i tagli per il 2012 sono del 1,23% e del 3,28% nel 2013; per l'Agenzia spaziale italiana i fondi sono ridotti dello 0,21% per l'anno in corso e dello 0,56 per il prossimo anno, mentre per l'Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il taglio sarà dell'1,31% nel 2012 e del e 3,59 nel 2013.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il