BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?



Aggiungici alle tue cerchie (clicca su Segui):



Movimento Forconi ritorna con scioperi e blocco strade in Sicilia e Calabria

Torna a scioperare il Movimento dei Forconi: i motivi della protesta


Torna a farsi sentire in questo mese di luglio 2012 il Movimento dei Forconi, qualche mese fa protagonista di scioperi e proteste contro quelle che allora furono le decisioni del governo per il dl Liberalizzazioni.

Oggi tornano a scioperare i Forconi, bloccando strade in Sicilia e Calabria, e prosegue il presidio che il movimento sta attuando da ieri a Villa San Giovanni. Questa mattina, secondo la Polstrada, sono una cinquantina i manifestanti che distribuiscono volantini agli imbarcaderi per la Sicilia senza provocare disagi. Il movimento, proseguirà la protesta fino a venerdì per richiamare l'attenzione del Governo sui problemi della Sicilia con agricoltori e piccoli imprenditori che sono alla fame.

La nuova protesta dei Forconi nasce contro il disinteresse dei governi nazionale e regionale nei confronti dell'economia della Sicilia e dei suoi abitanti. Il movimento nei mesi scorsi è stato tra i promotori delle iniziative che hanno isolato la regione, bloccando il traffico di Tir e paralizzando l'economia della Sicilia.

Dalle iniziali proteste in Sicilia, i Forconi si sono spostati in Calabria, e più precisamente, come sopra detto, a Villa San Giovanni nella zona degli imbarcaderi, probabilmente davanti al cartello con la scritta che dà il 'Benvenuto in Italia' a chi dalla Sicilia sbarca in provincia di Reggio Calabria. Per il movimento sarebbe una sorta di 'monumento simbolo' della “considerazione che a Roma hanno della Sicilia: un'isola non italiana, e di conseguenza la trattano...”.




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 09/07/2012 alle ore 09:01