BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti: nuove offerte Luglio 2012

Crollano le erogazioni di prestiti e finanziamenti: le offerte dei mesi estivi



Crollano le erogazioni dei mutui nei primi mesi del 2012, le famiglie, soprattutto le giovani coppie, hanno sempre più difficoltà nell’ottenere un mutuo da una banca, ma le cose non vanno meglio nel settore prestiti.

Anche in questo caso  le erogazioni di credito al consumo appaiono in calo del 2,2% in tutto il 2011, mentre segnano un più ampio calo dell'11% nei primi tre mesi dell'anno in corso-. Peggio il dato relativo alle erogazioni di mutui immobiliari per acquisto di abitazioni, che nel primo trimestre del 2012 registrano un crollo del 47% su base annua.

Il tutto nonostante un tasso di default del mercato del credito alle famiglie (indicatore che misura le nuove sofferenze e i ritardi di 6 o più rate negli ultimi dodici mesi di rilevazione) fosse pari al 2,1% a fine marzo 2012. Per quanto riguarda il futuro, lo scenario delineato per i prossimi anni si caratterizza per una domanda di credito ancora molto debole e per politiche di offerta particolarmente selettive e le famiglie registreranno una riduzione significativa nel corso del 2012 (-2,7%), in leggera attenuazione nel 2013 (-1,4%).

Solo nel 2014 con il lento riattivarsi della spesa delle famiglie, le consistenze di credito al consumo dovrebbero ritornare a crescere pur se a ritmi modesti (+1,4%). Eppure c’è chi sostiene che anche il mercato dei prestiti, così come quello dei mutui, nei prossimi mesi potrebbe essere soggetto a cambiamenti in positivo, trainati dalle novità che le banche iniziano ad offrire.

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole, per esempio, ha dato il via alla promozione Estate 2012 ‘Gran Prestito Su Misura’, per chi richiede un prestito fino a settembre prossimo. Gran Prestito Su Misura prevede piani di rimborso personalizzati che consentono al titolare del prestito di effettuare il rientro del finanziamento in un periodo che va dai 24 ai 72 mesi, senza spese di incasso rata. Il rimborso può essere così diluito secondo le preferenze del richiedente, in funzione delle disponibilità economiche del nucleo famigliare.

Questa offerta è caratterizzata da flessibilità e semplicità di rimborso, per cui permette, per esempio, di richiedere ad esempio 5.000 euro da rimborsare in 65 rate attraverso piccole somme  di 100 euro; oppure con soli 200 euro al mese durante 6 anni si possono rimborsare 11.000 euro.

I clienti del Gruppo Cariparma Crédit Agricole potranno usufruire di finanziamenti che vanno dai 5.000 ai 30.000 euro, a tassi di interesse vantaggiosi rispetto le offerte standard. Altra offerta disponibile e conveniente per questo mese di luglio 2012 è quella di  Intesa SanPaolo che vede tra le sue migliori proposte quella del prestito Superflash.

Si tratta di un tipo di finanziamento dedicato ai privati e in particolare ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, pensato per la realizzazione di un qualsiasi progetto personale, dall’acquisto di un’auto ad un viaggio. Il prestito Superflash prevede un importo finanziabile che va da un minimo di 2.000 euro ad un massimo di 30.000 euro, rimborsabili in un arco di tempo compreso tra i 2 e i 6 anni. Non sono previste spese di istruttoria, incasso rata, comunicazioni e imposta di bollo.

Una volta ottenuto il prestito, questo viene erogato direttamente sul proprio conto corrente e anche il rimborso delle rate avviene tramite addebito sul conto. Per richiedere il prestito, basta semplicemente recarsi in una delle filiali Intesa San Paolo e presentare la documentazione necessaria, tra cui l’ultima dichiarazione dei redditi e le ultime tre buste paga.

Specifichiamo che questo prestito è rivolto a lavoratori anche con contratto atipico, che abbiano lavorato almeno 18 mesi negli ultimi 2 anni. Da considerare anche l’offerta di Ubi Banca: si tratta di una nuova formula di prestito con finanziamento con tasso decrescente.

L’offerta si chiama Creditopplà Sempre Light e permette a chi la sottoscrive di effettuare il rimborso attraverso rate contenute e con un tasso che diminuisce durante la vita del prestito. L’importo richiedibile parte dai 3 mila euro fino ad arrivare ai 75 mila euro, con durate che variano dai 3 ai 10 anni.

Il tasso previsto è fisso, ma con la particolarità (importante) che decresce dello 0,30% ogni 3 anni (la prima diminuzione è prevista al terzo anno). Questa offerta prevede, inoltre, anche l’opzione ‘salta rata’: il debitore cioè può posticipare il pagamento di una rata ogni 2 anni, saldandola alla chiusura del contratto.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il