BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: il primo decreto Fornero sembra sparire dalla Spending Review. Il giallo dell'articolo 22

Ancora aperta la questione esodati: cosa sta succedendo



Continua ad essere aperta la questione esodati ed ora è anche giallo. In seguito all’approvazione del decreto sulla Spending Review, che prevede tagli di spesa per i settori del pubblico impiego, della sanità, dell’istruzione, del mondo militare, tagli volti a far risparmiare miliardi alle casse dello Stato, sembra scomparso anche il primo decreto previsto dal ministro Fornero.

L’articolo 22 del decreto sulla ‘Revisione della spesa pubblica’ cita esplicitamente il decreto del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il ministero dell’Economia e delle finanze del primo giugno, data in cui è stata fatta circolare la prima bozza.

Si tratta, dunque, un decreto legge che cita un decreto interministeriale che non esiste. Il capogruppo in commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano, aveva sollevato il caso lo scorso venerdì, ritenendo ‘sospetto’ il fatto e che “Non vorremmo che questo significasse che la Corte dei Conti ha rispedito al mittente il decreto”.

L’articolo 22, quello in cui il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha inserito nel comma 1 un riferimento ad alcuni paletti arbitrariamente pensati rispetto alla legge originale, nel decreto interministeriale del primo giugno, si è però perso. Secondo quanto riportato dal ministro, le novitò prevedono che i contributori volontari vengano salvaguardati solo se hanno un contributo accreditato in data antecedente al 6 dicembre 2011 e se non hanno avuto alcuna attività lavorativa dopo l’approvazione Inps alla contribuzione volontaria. Ora resta da scoprire che fine abbia fatto l’articolo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il