BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Italianshare: arrestato fondatore. Evasione totale non solo P2P

Arrestato Tex Willer, l’hacker del network



La Guardia di Finanza ha arrestato Tex Willer, il cowboy del network accusato di violare materiale protetto da copyright. Ma le accuse non finiscono qui: avrebbe venduto i suoi utenti alla pubblicità, falsificando documenti e non dichiarando i suoi proventi.

Oltre, dunque, a violare i copyright, aveva venduto illecitamente il database di 300 mila utenti iscritti ai siti di Italianshare, da cui era possibile piratare film, libri, videogiochi e musica. Queste le accuse per il 49enne napoletano noto come 'Tex Willer'.

Le indagini della Gdf hanno permesso di fare luce sul sistema messo in piedi dal pirata web che avrebbe intascato 37 mila euro vendendo i dati e venduto a diverse imprese operanti nel settore pubblicitario il database di utenti iscritti ai siti pirata.

Mettendo così a disposizione i dati forniti in sede di registrazione, ma anche email e indirizzi IP dei 300mila utenti del network Italianshare.net, senza aver preventivamente acquisito il loro consenso ed in violazione delle disposizioni previste a tutela della privacy.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il