BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Uffici postali chiusi: lista di quelli a rischio per città e regione

Le città a rischio chiusura: quali sono



Trasformare gli uffici postali di alcune zone in centri multiservizi e salvarli: questo il nuovo piano di riorganizzazione che Poste Italiane ha inviato all'Agcom, allegando la lista delle strutture definite ‘anti-economiche’.

Ma il piano, in base al quale si ipotizza il taglio di 174 sportelli in Toscana, 134 in Emilia, 100 in Calabria, 96 in Campania, è al momento solo un piano. Massimo Sarmi, amministratore delegato di Poste Italiane, ci ha tenuto a precisare: “Non vogliamo chiudere gli uffici postali. Quel report è una lista che siamo obbligati a inviare ogni anno all'autorità di riferimento, cioè all'Agcom.

Però sono sportelli effettivamente sotto i parametri di economicità, quindi per non tagliarli stiamo raggiungendo accordi con gli enti locali per trasformarli in centri multiservizi, per esempio offrire al comune di occuparsi della cartografia digitale o aprire al cittadino una serie di servizi a pagamento, come il rilascio di certificati anagrafici o la possibilità di saldare il ticket sanitario.

A rischio comunque sarebbero 1156 sportelli da chiudere, altri 638 da razionalizzare riducendo l'orario e i giorni d'apertura.

Per visualizzare la lista degli uffici postali a rischio per regione cliccare qui:

http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/SoleOnLine5/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2012/07/uffici-poste-chiusura.pdf?uuid=73d80338-cb6a-11e1-a57c-e5dd85b463cf

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il