BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund: previsioni estate 2012

Agosto mese di timori? La situazione



Stabilizzare andamento economico e spread sembra oggi un’impresa impossibile eppure gli sforzi delle forze politiche si stanno concentrando esclusivamente su questo obiettivo, come hanno dimostrato le misure prese in occasione del vertice Ue, a partire dallo scudo anti-spread al sì al sistema di ricapitalizzazione delle banche.

Eppure lo spread fra Btp italiani e Bund tedeschi continua ad essere altalenante, talvolta salendo tornando ai livelli di ‘allarme’ di qualche mese fa. Segno di una poca fiducia sui mercati.

E l’estate, come ogni anni, è sempre il momento più delicato in cui possono verificarsi attacchi e speculazioni, per questo, come ha simpaticamente detto il numero uno di Unicredit “Io ad agosto resto in Italia, non si sa mai”. Ed anche secondo il premier Mario Monti, sarebbe meglio non abbassare la guardia in questo momento di vacanze. “non si sa mai che qualcuno, considerati gli scambi inevitabilmente più sottili in Borsa, sia tentato di replicare la manovra speculativa del caldissimo 2011”.

E intanto c’è chi ha deciso di partire tranquillamente, perché, come ha spiegato un importante gestore italiano di hedge fund , “uno tsunami come quello del Giappone arriva una volta sola, non ogni anno. Un attacco presuppone che ci siano margini per aggredire ancora i titoli ma l'agosto scorso lo spread era a 280, ora siamo a 480: spingerlo oltre significa il fallimento dell'Italia.

E qualche passo avanti c'è stato: l'accordo del 28 giugno in Europa sul salvataggio dei Paesi in difficoltà e sull'unione bancaria non se l'aspettava nessuno, dunque i mercati non erano pronti a speculare”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il