BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: lettere inviate a chi potrà andare in pensione

L’Inps provvederà ad inviare lettere agli esodati interessati dal decreto



Passa il decreto esodati e appena sarà la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, 65 mila lavoratori esodati potranno accedere alla pensione con i vecchi requisiti e si salveranno dalle nuove regole per l’accesso alle pensioni.

Le 65mila persone, a cui di recente se ne sono aggiunte 55mila, individuate dal decreto interministeriale del primo giugno 2012, saranno 25.590 lavoratori in mobilità che hanno cessato l'attività lavorativa al 4 dicembre con perfezionamento dei requisiti entro il periodo di fruizione dell'indennità di mobilità; 10.250 autorizzati al versamento volontario dei contributi con decorrenza della pensione entro il 2013 che non abbiano ripreso l'attività lavorativa e abbiano almeno un contributo accreditato o accreditabile; 3.460 lavoratori in mobilità lunga con cessazione dell'attività lavorativa al 4 dicembre 2011.

Tra gli altri interessati ci saranno17.710 titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà al 4 dicembre 2011, oppure il cui accesso al fondo sia autorizzato dall'Inps o previsto da accordi collettivi; 6.890 esodati con rapporto risolto al 31 dicembre 2011 che non abbiano ripreso a lavorare e maturino la decorrenza entro il 2013; 950 lavoratori esonerati al 4 dicembre 2011; 150 lavoratori in congedo per assistere figli disabili. Sarà l’Inps a inviare lettere agli interessati con le relative informazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il