BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Migliori università italiane 2012. La classifica completa

Da Torino a Milano a Roma: i migliori atenei di Italia



Dal Politecnico di Torino a quello di Milano, passando per  Modena e Reggio: questi i migliori poli generalisti, mentre la palma fra le università non statali va alla Bocconi, che ottiene ben quattro primati su dieci fra cui attrattività, rendimento degli studenti, puntualità alla laurea e fondi per la ricerca, seguita sul podio da San Raffaele e Luiss di Roma: queste le migliori università italiane.

A incoronare i Politecnici è la continuità sui risultati. Nei primi sette parametri, che tastano il polso alla didattica (dall'attrattività all'efficienza della struttura, fino al successo occupazionale) il Politecnico di Milano non ha rivali.

L'efficienza della struttura, misurata dal rapporto fra i crediti previsti dai piani di studio e quelli effettivamente ottenuti nell'anno dagli studenti è ai massimi. Il Politecnico di Torino, invece, è stato premiato per la disponibilità di fondi per la ricerca scientifica per ogni docente (49mila euro contro 44mila di Milano).

Bene anche le performance di piccoli atenei del CentroSud, da Reggio Calabria a Camerino, Viterbo e Benevento, nella partecipazione ai bandi di ricerca di interesse nazionale. Tra le università generaliste, Pavia arriva prima nella didattica, Modena e Reggio nella ricerca.

La parte bassa della classifica è occupata quasi interamente dagli atenei meridionali e chiusa dai due poli minori di Napoli, la Parthenope e l'Orientale. Identica la geografia degli atenei non statali, con i punteggi più bassi assegnati alla Kore di Enna, alla J. Monnet di Casamassima e alla Benincasa di Napoli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il