BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti online a tassi interessi più bassi 2012:Prestiamoci e Smartika il social lending tra utenti

Social lending: il nuovo modo di ottenere un prestito



Le nuove piattaforme di social lending al posto delle banche per ottenere attualmente finanziamenti. Considerando le condizioni sempre più stringenti richieste dagli istituti di credito a chi vuole un prestito, i clienti hanno deciso di orientarsi altrove e a soddisfarli sono arrivate nuove piattaforme di prestito, su cui però vigila sempre Bankitalia, e a cui può accedervi anche chi ha un lavoro precario, offrono tassi di interesse da pagare inferiori rispetto a quelli praticati da società finanziarie o istituti di credito per i prestiti di liquidità.

L’unico rischio che si corre ricorrendo al social lending è che il capitale non venga interamente restituito (anche se le insolvenze, secondo gli operatori del settore sono nell'orbita del 2-3%), in linea con il tasso di sofferenze accusato dalle banche.

La prima società ad apparire a questo scopo di prestito sul mercato è stata Zopa, nel 2007, avventura poi interrotta dalla Banca d'Italia. Ma Zopa è tornata sulla scena con il nome di Smartika ed ora è il principale operatore del  prestito “peer-to-peer” insieme a Prestiamoci, nato nel 2010. La validità e il successo del social lending è testimoniato dai numeri: Prestiamoci ha finanziato 238 prestiti dal 2010, per un totale di 1,15 milioni di euro.

Smartika, attiva dal 23 marzo di quest'anno, ha già erogato 131 prestiti per un importo complessivo superiore a 828 mila euro. Buono il riscontro anche fuori dai confini italiani.

Con il social lending ottengono vantaggi sia i debitori che i creditori. I primi, inoltre,  godono di un'erogazione dell'importo velocissima (anche in 24 ore, fino a 15 mila euro con Smartika e 25 mila con Prestiamoci) e tassi di interesse medi compresi fra il 5,1% e il 15%, a seconda della classe di rischio, ovvero della probabilità di restituire il prestito.
 
 

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il