BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito: investimenti e rendimenti possibili crisi euro Luglio-Agosto 2012. I consigli

Difendersi dalla crisi e investire in conti deposito: quanto rende e conviene. Le scelte migliori



Scegliere di proteggere la propria liquidità investendo in conti deposito continua ad essere una delle scelte preferite dagli italiani, considerando che riescono ancora ad offrire un rendimento annuale intorno al 3% netto, che potrebbe salire se si decidesse di vincolare il proprio denaro per un periodo più lungo, a 12, 18, o 24 mesi.

I conti di deposito si dividono in due grandi categorie, non vincolati e vincolati: nel primo caso il depositante può disporre del denaro in qualunque momento, ma beneficia di interessi inferiori rispetto ai conti vincolati. I conti vincolati prevedono una remunerazione più alta in base al periodo per cui si decide di vincolare il proprio denaro.

Alcuni conti non vincolati oggi possono raggiungere anche il 4% di rendimento lordo, in termini netti la remunerazione è di poco superiore al 3%, mentre con i vincolati, soprattutto con termini di scadenza oltre i 24 mesi, si può arrivare ad ottenere anche un rendimento lordo superiore al 5%. Orientarsi e investire in questa calda estate è cosa davvero difficile perché sono molteplici le incertezze che regnano sui mercati.

Di certo si sa che volendo optare per scelte ‘sicure’ e difendersi dalla crisi dell’euro, accanto ai conti depositi si potrebbe optare per investimenti a breve scadenza, come Bot a 3 o 6 mesi, o anche puntare su un Btp biennale o un Ctz.

Il consiglio di non allungare troppo le scadenze vale soprattutto per i titoli domestici, dove con un impegno inferiore a cinque anni oggi si può ottenere un rendimento lordo intorno al 5%, mentre Bot e Btp ‘brevi’ offrono almeno il 3%.

Tornando ai conti deposito e volendo propendere per essi, è bene sapere che oggi, per esempio, Popolare di Vicenza, sul DepositoSemprePiù Web, riconosce il 4,25% lordo (3,40% netto) su tutti i vincoli da 3 a 18 mesi; a tre mesi, Si Conto (Banca Sistema) garantisce il 3,10% netto, fino al 4,16% netto sui 36 mesi, mentre Rendimax (Banca Ifis), con interessi posticipati, sfiora il 3% (2,88% netto) sui tre mesi, per superarlo ampiamente (3,88%) se si punta sui due anni. In entrambi i casi, è azzerato il bollo. 

E’ stata poi prorogata fino al 31 luglio la promozione di Websella su tutti i vincoli, si va dal 3% lordo per i tre mesi fino al 3,50% sui 18 mesi. Tassi promozionali fino al 31 dicembre, anche per chi apre il ContoSuIBL entro il 30 settembre: 3,55% (2,84% netto) sul deposito a vista; dal 3,75% lordo sui 3 mesi, fino al 4,50% sui 12,18 e 24.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il