BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Difendere i propri risparmi durante crisi euro e spred btp-bund alto: i consigli per investire

Rischi e rendimenti del momento: quali i migliori prodotti su cui investire



Per difendere i propri risparmi in questo momento di particolare crisi, gli esperti consigliano di differenziare il proprio portafoglio di investimenti, perché scegliendo determinati strumenti si riesce a rendere minimo il rischio.

Anche se ora nulla e nessuno può assicurare certezze e probabilmente qualche rischio chi investe lo corre sempre. Partendo dal presupposto che i migliori investimenti di oggi sono quelli che si realizzano nel breve termine, come un Bot biennale o Btp a 3 e 6 mesi, il consiglio sarebbe quello di tenersi alla larga dalle azioni, soggette all’andamento troppo altalenante dei mercati, anche se pure in questo contesto esistono riferimenti positivi, come per esempio Luxottica, che ha guadagnato il 29,5% da inizio anno, o Pirelli, che ha guadagnato il 13,1%, seguite da Tod's, 14%.

Tuttavia, come emerge da un’analisi del Sole24Ore, oggi sui mercati azionari non ci sono posizioni protettive, soprattutto perché non si sa come andrà a finire questa crisi, e le sue possibili conseguenze potrebbero coinvolgere anche quei listini che per ora sono rimasti al riparo.

Per quanto riguarda i titoli di stato, in questi mesi di luglio e agosto 2012, dove regna ancora l’incertezza, meglio preferire quelli con scadenza brevi. Questi titoli offrono maggiore sicurezza, soprattutto in merito al rischio sovrano. Infatti, se la crisi dell’euro e i debiti pubblici dovesse peggiorare nuovamente, le brevi scadenze allontanerebbero grossi rischi.

Bene anche le obbligazioni societarie o scegliere di investire in conti deposito, capaci comunque di rendere ancora fino al 4% o puntare sulle valute straniere, soprattutto sterlina dollaro americano, yen, corone nordiche e le monete dei Paesi emergenti, o ancora, parcheggiare la propria liquidità su conti correnti o postali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il