BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Licenziamenti statali ed esuberi: decisioni ad Ottobre secondo Ministro Patroni Griffi

Dati definitivi esuberi ad ottobre



“Per conoscere i dati definitivi sugli esuberi nella Pubblica Amministrazione occorre attendere la fine di ottobre dopo il confronto con i sindacati che prenderà in esame le piante organiche delle varie amministrazioni: il dato di 11.000 esuberi nelle amministrazioni centrali è solo una fotografia del presente prima di un percorso di verifica complesso che inizierà nella prima settimana di settembre”: questo quanto ha spiegato il ministro della Pubblica Amministrazione, Filippo Patroni Griffi, che ha quindi precisato che solo il 31 ottobre si conoscerà il numero degli esuberi nella Pubblica amministrazione, presiedendo il tavolo di confronto con i sindacati sulla spending review.

Il ministro ha poi specificato: “Non posso escludere licenziamenti ma il percorso che si apre, pur complesso, non avrà nulla di traumatico a differenza di quanto sta accadendo in altri Paesi a noi vicini. Ci dovrà essere una ridefinizione delle piante organiche dopodiché qualora ci fossero esuberi abbiamo vari strumenti tra cui la collocazione a riposo per i più anziani e la messa in mobilità fino a due anni”.

Il ministro ha poi fatto chiarezza sulle cifre che indicano 24.000 esuberi nella pubblica amministrazione dei quali 11.000 nelle amministrazioni centrali (ministeri ed enti pubblici nazionali). Questo non significa, ha chiarito il ministro, che ci saranno 11mila esuberi ma che ci sono uffici che saranno interessati dal processo.

Sapremo quanti sono gli esuberi il 31 ottobre”. La cifra definitiva, dunque, sul numero degli esuberi nella pubblica amministrazione centrale si saprà solo il 31 ottobre, quando saranno resi noti i numeri in seguito alla ridefinizione delle piante organiche della pubblica amministrazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il