BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Farmacie: nuove regole per ricette e medicinali prescritti dai medici

Spending review: in arrivo novità sui farmaci. Cosa prevedono



Fiducia del governo sul decreto spending review che, tra le altre misure come l’aumento delle tasse universitarie e non solo per i fuoricorso, modifica la norma sui farmaci generici, lasciando la decisione finale al medico di famiglia.

La modifica alle norme sui farmaci generici lascia la decisione al medico e prevede che il medico che curi un paziente, per la prima volta, per una patologia cronica, ovvero per un nuovo episodio di patologia non cronica è tenuto ad indicare nella ricetta del Ssn la sola denominazione del principio attivo contenuto nel farmaco.

Tuttavia il medico ha facoltà di indicare altresì la denominazione di uno specifico medicinale a base dello stesso principio attivo; tale indicazione è vincolante per il farmacista ove in essa sia inserita, corredata obbligatoriamente di una sintetica motivazione, la clausola di non sostituibilità.

Il Tesoro ha sottolineato che non c'é alcun passo indietro visto che permale l'obbligatorietà per il medico di indicare il principio attivo. Mentre è una facoltà quella di prescrivere il medicinale specifico".
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il