Area C Milano: cosa cambia, regole in vigore da Febbraio 2017. Auto, moto, motorini divieti, permessi. Novità ticket e multe

Ecco tutte le novità ufficiali in vigore dal 2017, in particolare da oggi 13 Febbraio 2017 nell'Area C di Milano



Area C Milano novità e ultime notizie e ultimissime su regole ufficiali dal 13 Febbraio 2017 (AGGIORNAMENTO):   Scattano oggi le nuove regole per l’accesso della Ztl del centro di Milano, in particolare dell’Area C. Il provvedimento prevede il divieto di accesso per i veicoli Euro 3 diesel dei residenti e a quelli Euro 4 diesel senza filtro antiparticolato. Esclusi invece i residenti in questa Area C, i veicoli appartenenti a membri delle forze dell’ordine, e quelli adibiti a noleggio con conducente superiori a nove posti.

Altre novità riguardano le tariffe che gli autobus turistici dovranno sostenere per fare il loro ingresso nella Ztl. Ci saranno deroghe concesse ad alcune categorie e, ovviamente, per i residenti. Chi abita nel centro storico e possiede un veicolo Euro 4 potrà entrare nell’area in questione fino al quindici ottobre dell’anno prossimo, mentre per i titolari di un auto a gas dovrà registrare la targa del proprio mezzo per poter accedere ai quaranta ingressi gratuiti fino al quindici ottobre di quest’anno.

--------

E’ stata sospesa l’Area C a Milano fino al prossimo mese di settembre e così il nuovo sistema anti-smog messo in atto dalla giunta Pisapia subisce una prima battuta d’arresto, creando non pochi problemi.

Sono, infatti, partite le prime richieste di  possibili rimborsi concessi dal Comune a coloro che hanno versato la tassa nei mesi passati: se il ticket dovesse essere definitivamente dichiarato illegittimo, infatti, tutti coloro che hanno sottoscritto un abbonamento o hanno pagato un singolo ingresso potrebbero richiedere un’indennità a Palazzo Marino.

Vito Dattolico, coordinatore dei giudici di pace, ha infatti spiegato che “Nel caso in cui la sentenza del Tar dovesse annullare la delibera per illegittimità è realistico pensare che chi nei mesi ha pagato Area C chieda il rimborso delle somme già versate, magari con una class action”.

Con la sospensione dell’Area C dal 26 luglio, inoltre, arriva anche il blocco dei ricorsi avviati dai cittadini che hanno ricevuto sanzioni negli ultimi trenta giorni, in attesa della nuova sentenza del Tar.

Sospendendo, infatti, i pagamenti di Area C almeno fino a dopo le vacanze, anche le multe potrebbero fare la stessa fine, ma il Comune conferma che il ticket tornerà il più presto possibile, forse già a settembre, e studia allo stesso tempo un possibile congelamento delle multe ai trasgressori di Area C, quelle più recenti come le circa 150mila prese tra giugno e luglio ma non ancora notificate.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il