Quinto Conto Energia: come fare richiesta incentivi dal 27 Agosto 2012. La procedura per la domanda

Come ottenere gli incentivi del Quinto Conto Energia



Entra in vigore il 27 agosto il Quinto Conto Energia, scatteranno le nuove tariffe incentivanti che smetteranno poi di essere operative ogni volta che verrà raggiunto il tetto massimo annuale di 6,7 miliardi destinati alle fonti rinnovabili, di cui 700 milioni sono riservati al fotovoltaico.

Esclusi dalle tariffe incentivanti gli impianti integrati innovativi, gli impianti a concentrazione, quelli realizzati da amministrazioni pubbliche e quelli con potenza fino a 12 kW, o quelli fino a 20 kW che accettino una riduzione dell’incentivazione del 20% e poi ancora gli impianti sui tetti con potenza fino a 50 kW in sostituzione di tetti in amianto.

Per ottenere gli incentivi occorre prenotarli attraverso l’iscrizione al registro dedicato. Ogni sei mesi verrà aperto un nuovo registro, con un diverso tetto di spesa: 140 milioni per il primo, che dà priorità agli impianti già in esercizio e a cui si applicano i criteri del quarto conto energia; 120 per il secondo e 80 per ogni ulteriore registro, per cui si dà priorità agli impianti su edifici con classe energetica D o superiore in sostituzione di coperture in amianto, fino al raggiungimento del limite fissato nel Quinto Conto per il fotovoltaico (ossia 700 milioni di euro).

I nuovi incentivi prevedono la tariffa omnicomprensiva per gli impianti fino a 1 MW e le tariffe premiali per gli impianti di potenza superiore a 1 MW, pari alla tariffa omnicomprensiva dedotto il prezzo zonale orario nel periodo rilevante dell’energia elettrica all’ingrosso, applicato all’energia elettrica prodotta in quel periodo.
 
 

 
Autore:

Marcello Tansini 

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il