BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund: scudo antispread per Italia. Bce e Banca di Germania scontro continua

Monti: “Aiuti forse necessari per l’Italia”. Pronta la riunione Bce



Alla vigilia della riunione della Banca centrale europea, da cui ci si aspettano misure per ridurre gli spread di Spagna e Italia,dalla Germania sono arrivati due stop al governatore che vorrebbe fare di tutto per salvare l'euro, prima dalla Banca centrale tedesca, poi da Philipp Roesler, ministro dell'Economia e leader dei liberali, alleati sempre più euroscettici del cancelliere Angela Merkel.

Secondo il numero uno della Bundesbank, Jens Weidmann, malgrado la Bce sia “vista come la sola istituzione capace di fare qualcosa, è sbagliato strumentalizzare il suo ruolo e chiederle di caricarsi sulle spalle i problemi dei governi.

I politici sopravvalutano le sue capacità e si aspettano troppo. La Banca Centrale europea non deve oltrepassare il proprio mandato”. Intanto il premier italiano Mario Monti ammette che per l’Italia “Aiuti potrebbero essere necessari, forse in relazione alla lentezza con la quale i mercati comprendono gli sforzi compiuti e i risultati raggiunti”.

E sulla situazione crisi euro dice: “Sarebbe una cosa terribile per l'integrazione europea se l'euro, che doveva essere il passo supremo, più perfetto di integrazione, a causa di questi problemi che ci sono nel mondo reale dovesse diventare poco a poco un fattore di divisione e disintegrazione anche psicologia delle visioni politiche tra stati membri dell'unione europea”.

Infine, rivolgendosi agli italiani dice: “Vorrei spiegare all'opinione pubblica Italiana che i tanti sacrifici che stanno facendo non è perchè l'Europa lo chiede, ma perchè è nell'interesse degli italiani farli”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il