BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito: offerte e promozioni in Agosto 2012. Confronto per scegliere migliori

I migliori conti deposito dell’estate 2012: quale scegliere



Scegliere oggi un conto deposito, nonostante l’andamento altalenante del mercato e la mini patrimoniale che ha colpito anche loro, resta comunque una scelta conveniente per chi vuol mettere al sicuro la propria liquidità, perché si tratta di strumenti che non prevedono alcun rischio, giacchè in caso di default sono coperti fino a 100mila euro e offrono buoni rendimenti.

I conti deposito sono in genere molto meno costosi di un normale conto bancario, anzi nella maggior parte dei casi i costi di apertura e chiusura sono totalmente gratuiti e non si pagano neanche i bolli (in realtà è la banca stessa che li paga per noi).

I conti deposito rappresentano ancora uno dei migliori strumenti di investimento per chi non vuole bloccare le proprie somme di denaro per periodi troppo lunghi e nello stesso tempo vuole ottenere di buoni guadagni sulle stesse.

I tassi offerti dalle banche sono ancora piuttosto alti: si va in media dal 3% netto al 7% lordo a seconda del tempo del vicolo. Ma nel momento in cui ci si ritrova a scegliere un conto deposito è sempre bene studiare attentamente i fogli informativi che forniscono le banche per verificare dettagli di promozioni e offerte.

Tra le migliori offerte di questo mese di agosto 2012 troviamo Conto Arancio  che offre fino a 3,5% vincolando denaro per un anno (opzione arancio+ benvenuto per i nuovi clienti valida fino al 31/07/2012) e se si svincola prima del termine di 12 mesi si ottiene il tasso base,ovviamente la tassazione degli interessi a partire dal 2012 è del 20%; a seguire troviamo l’offerta di Rendimax Banca Ifis che propone tassi al 2,5%  senza vincoli ma che offre anche la modulabilità del periodo con cui vincolare il capitale.

Questo prodotto permette, infatti, di vincolare anche solo per un mese il proprio capitale e ottenere il tasso annuo del 3,35%, oppure 2 mesi 3,45%, 3 mesi 3,55%,mentre si ottiene il 3,65% vincolandolo per 6 mesi, 4,15% vincolandolo per 12 mesi, fino ad arrivare a prendere il 4,25% vincolando per 540 giorni, il 4,35% vincolando per 2 anni , tutti i tassi sopra riportati si riferiscono al caso in cui si scelga la liquidazione anticipata degli interessi, nel caso si scelga di ricevere gli interessi ogni 3 mesi i tassi sono ancora superiori (ad esempio vincolando 12 mesi 4,35%).

E poi c’è l’offerta di Banca Mediolanum, che propone tassi all’1% senza vincoli e tassi lordi annui maggiori se si vincolano: 2,65% vincolando 3 mesi, mentre se si vincola per un anno si ottiene il 3%, la nuova liquidità vincolata un anno rende il 3,5% (tassi lordi validi fino al 01/10/2012) esiste inoltre una promozione che prevede una maggiorazione del tasso sui vincoli a un anno pari a 0,25% per ogni amico presentato (massimo 3 amici) Mediolanum amici.

Tra le altre migliori promozioni estive di conti deposito segnaliamo l’offerta di Webank, che propone un rendimento del 4,25% lordo su un vincolo di una somma di denaro per un anno, per tutti coloro che decidono di aprire un conto deposito entro il 31 agosto; e Conto suIBL che, fino al 30 settembre, propone il 3,55% lordo sui depositi non vincolati e dal 3,75% al 4,50% lordo su quelli vincolati.

Anche il Gruppo Deutsche Bank  propone il suo Conto Deposito Prestitempo, che offre un rendimento del 4,00 % lordo fino al 31 dicembre 2012 e non è vincolato. Per  usufruire di questo prodotto, però, il cliente ha l’obbligo di richiedere  db contocarta, la carta ricaricabile con IBAN  entro il 30 settembre 2012. Prestitempo è un conto deposito senza spese: zero costi di apertura, di gestione e di trasferimento del denaro. Il cliente non dovrà pagare nemmeno l’imposta di bollo, a carico di Deutsche Bank.

Il deposito Prestitempo prevede un tasso netto del 3,20%, è a tempo indeterminato e non ha vincoli. Il tasso è garantito su tutte le somme depositate durante tutto il 2012, purché il conto sia sottoscritto entro il 30 settembre. Infine, si ricorda che dal  2013, sulle somme depositate, verrà applicato un tasso lordo dell’1% (0,80% netto). La giacenza massima è di 100 mila euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il