BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Spread Btp-Bund, Borse e azioni, obbligazioni, valute, conti deposito: consigli e previsioni Agosto

Investire in questa calda estate: i consigli



Le corone nordiche (norvegese, danese e svedese), la sterlina, il dollaro, lo yen; le obbligazioni societarie, quelle di società ovviamente più solide; i conti deposito per mettere al riparo la propria liquidità e che arrivano comunque ad offrire il 4% di rendimenti; e Btp a breve scadenza, 3 o 6 mesi.

Secondo un’analisi di CorrierEconomia, la scelta di non allungare troppo le scadenze vale soprattutto per i titoli domestici, dove con un impegno inferiore a cinque anni oggi si strappa un rendimento lordo che balla intorno al 5%, mentre Bot e Btp cortissimi offrono almeno il 3%.. Questi, in generale, gli investimenti consigliati di questa estate 2012.

Un’estate caratterizzata dal segno negativo delle Borse, dal rialzo sempre più in alto dello spread, dalla forte volatilità dei mercati che fa procedere in maniera decisamente altalenante l’economia globale. Il tutto frenato dalla crisi dell’euro che sta destabilizzando il mondo intero. Meglio poi tenersi alla larga dal mercato azionario, invece, dove i segnali di incertezza sono sempre più manifesti e dietro l’angolo.

Ma per chi non volesse comunque rinunciare a dare uno sguardo a Piazza Affari, sempre secondo Corriereconomi, i titoli ad alto rendimento su cui puntare potrebbero essere Atlantia, Snam e Terna che, in base alle stime degli analisti sulla cedola in distribuzione nel 2013, titoli che offrono una media superiore al 7%.

Tra gli investimenti consigliati, come sopra accennato, quelli in obbligazioni societarie o, in alternativa, dei debiti governativi dei paesi Emergenti. Nicole Montoya, a capo delle attività di global credit di Axa Im, spiega per esempio che negli ultimi cinque anni il debito privato delle aziende internazionali “mostra un rendimento del 30% con una volatilità del 4%, mentre il credito britannico rende il 24% con una volatilità del 6%”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il