BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund: nessun tetto. E' scontro Bce-Bundesbank. Ma anche Germania e Austria su Grecia

Apertura dell’Austria alla Grecia. La Bundesbank critica la Bce



Mentre l’Austria apre alle richieste greche. A Vienna, il cancelliere Werner Faymann si è detto favorevole a concedere una proroga anche di due o di tre anni al governo greco rispetto al limite fissato al 2014 per il risanamento dei conti, purchè rispetti gli impegni concordati, il vice cancelliere tedesco Philipp Roesler, ministro dell'Economia liberale, dice no.

Secondo Roesler non sarebbe fattibile una proroga degli impegni assunti da Atene nè di sei mesi nè di due anni. Ma a Berlino i vertici del Paese stanno cercando di distendere il clima manifestando maggiore comprensione per le difficoltà dei greci.

Nonostante la linea della fermezza concordata anche con il presidente francese Francois Hollande, “L'Europa è in una fase decisiva. E la mia preghiera è di ponderare molto attentamente le parole”, ha detto la cancelliera Merkel, rivolgendosi a coloro che auspicano un’uscita di Atene daall’euro. E' vero, ha ripetuto, “che c’è ancora molto da fare ad Atene”, ma la cancelliera ha anche espresso una chiara approvazione nei confronti di Samaras: “La mia impressione è che si stia sforzando molto seriamente”.

La cancelliera è poi intervenuta sulle dichiarazioni del presidente della Bundesbank Jens Weidmann che, in un’intervista allo Spiegel, ha attaccato la gestione della Bce targata Mario Draghi. Weidmann ha criticato l'ipotesi dell'acquisto di obbligazioni pubbliche da parte della Banca centrale europea, definita “un finanziamento degli Stati con una stampatrice di banconote.

In una democrazia, dovrebbero essere i Parlamenti e non le Banche centrali a decidere una simile mutualizzazione dei rischi” ha spiegato Weidmann, secondo cui il finanziamento della Bce potrebbe indurre alcuni Paesi “all'assuefazione, come se fosse una droga”. Ma la Merkel ha ribadito “fiducia nel fatto che le decisioni di Francoforte saranno prese nel rispetto del mandato della banca centrale, come ha detto Mario Draghi”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il