BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi Euro: spread btp-bund alto nonostante aste bot-ctz agosto. Spagna pronta a chiedere aiuti

Lo spread continua a salire, nuovo tonfo per le Borse: la situazione in Europa



Nuovo tonfo per le Borse europee: Piazza Affari ha chiuso la seduta in calo dello 0,13%, Londra -0,02%, Parigi -0,9%, Francoforte -0,64%, lo spread fra Btp e Bund è salito oltre i 440 punti base, rispetto alla chiusura di ieri a quota 336, mentre Ctz e Btp registrano tassi in calo.

Il Tesoro ha collocato sul mercato Ctz con scadenza maggio 2014 per complessivi 3 miliardi di euro, massimo ammontare prefissato, con rendimenti in deciso calo. Il tasso medio è sceso al 3,064% dal 4,86% del mese scorso. La domanda è stata pari a 1,95 volte l'importo offerto.

Sono stati, inoltre, venduti tutti i 750 milioni di euro di Btp indicizzati all'inflazione con scadenza 2016 e 2019. Sulla scadenza 2016 il tasso è sceso al 3,69%, in calo dell'1,51% rispetto all'asta precedente, mentre sulla scadenza 2019 il rendimento si è attestato al 4,39%. Complessivamente il Tesoro ha collocato titoli per 3,75 miliardi, tutto l'ammontare previsto.

Nell'asta dei titoli a 3 e 6 mesi, la Spagna ha collocato sul mercato 3,6 miliardi di bond contro un target massimo di 3,5 miliardi e con tassi in netto calo. Il rendimento medio sul trimestrale è crollato allo 0,946% dal 2,434% di luglio, mentre il tasso sul titolo a sei mesi è calato al 2,026% dal precedente 3,691%. Fino alla fine dell'anno, il Tesoro spagnolo dovra' trovare 79,968 miliardi di euro per finanziare crediti in scadenza e deficit pubblico.

Le scadenze fra agosto e dicembre ammontano a 45,968 miliardi di euro, ai quali si aggiunge quasi la meta' del deficit pubblico previsto per il 2012 (6,3%), pari a circa 30 miliardi, e i 4 miliardi di euro che il governo deve apportare al fondo di liquidità delle regioni.

Intanto, la Regione autonoma spagnola della Catalogna ha annunciato di voler chiedere un aiuto finanziario di 5,023 miliardi allo Stato centrale a causa di difficoltà nel rifinanziamento come già altre Regioni della Spagna. Come spiegato dal portavoce del Governo regionale, è stato deciso di richiedere la partecipazione al fondo di liquidità creato da Madrid per aiutare le Regioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il