BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quinto Conto Energia: domande per incentivi al via, ma bonus già in esaurimento

E’ corsa al fotovoltaico: come richiedere gli incentivi



E' partito il 27 agosto il quinto conto energia dedicato alle aziende e ai privati che hanno intenzione di installare pannelli fotovoltaici. Gli incentivi sul fotovoltaico prevedono un tetto massimo pari a 6,7 miliardi l'anno, parte dei quali, però, sono già stati destinati a chi è rientrato nel quarto conto.

E, nella prospettiva di fondi decisamente pochi rispetto alle richieste, i rimanenti 700 milioni stanziati potrebbero durare qualche mese. La richiesta di incentivi al fotovoltaico può essere effettuata via web tramite il sito https://applicazioni.gse.it e per aiutare coloro che intendono farne richiesta con procedure di registrazione più semplici il Gse ha fornito anche un manuale utente.

Le risorse a disposizione sono però piuttosto esigue ee, mentre c'è chi pensa che i nuovi incentivi dureranno solo pochi mesi, il mercato del fotovoltaico si trova a fare i conti con nuove difficoltà e cambiamenti normativi, dalla norma CEI al nuovo sistema incentivante appena entrato in vigore.

Le nuove disposizioni tagliano ma riqualificano gli incentivi al solare fotovoltaico, premiando con 0,02 euro al kWh le apparecchiature realizzate in Europa, mentre i costi di installazione sugli impianti domestici da pochi kW (consigliati fino a 3) non hanno subito variazioni.

Si notano, tuttavia, delle differenze tra Nord e Sud: a parità di impianto, infatti, un sistema da 2.2 kWp installato a Milano produce una media annua di 2.200 kWh e qui, per un ritorno di tipo economico, bisogna aspettare mediamente 19 anni. A Napoli lo stesso impianto riesce a produrre 2.800 kWh, con un ritorno economico che arriva dopo circa 14 anni dall'installazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il