BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test ingresso 2012: date e calendario prove per facoltà. Le procedure e regole

Al via da domani i test per accedere alle facoltà a numero chiuso. Partono gli aspiranti medici



Si riparte con un nuovo anno accademico e puntuali come ogni anno tornano i test di ingresso per accedere alle facoltà universitarie a numero chiuso. I corsi di laurea a numero programmato sono Medicina e chirurgia, Odontoiatria, Medicina veterinaria, Architettura e Professioni sanitarie (22 profili dagli infermieri agli ostetrici ai logopedisti ai fisioterapisti).

I primi a mettersi alla prova saranno gli aspiranti medici e odontoiatri, che domani, martedì 4 settembre, dovranno affrontare un test da circa 80 domande di cultura generale; mercoledì toccherà a chi aspira a iscriversi ad un corso di laurea in Medicina o in Odontoiatria.

In totale, i posti disponibili in tutta Italia per diventare medici sono 10.173; per fare gli odontoiatri sono 900, ma la platea degli aspiranti è di 77 mila studenti che ci proveranno e solo uno su 8 riuscirà nel suo intento.

Dopo Medicina e Odontoiatria, il 6 settembre toccherà agli aspiranti architetti (8.720 posti), venerdì 7 toccherà agli aspiranti studenti di Design navale e nautico e Scienze biologiche, lunedì 10 a quelli di Scienze pedagogiche e dell’educazione, il 10 settembre ai veterinari (918) e l'11 agli studenti interessati ad intraprendere pressioni sanitarie (Assistenza sanitaria, Dietistica, Educazione professionale, Fisioterapia, Igiene dentale, Infermieristica, Infermieristica pediatrica, Logopedia, Ortottica e assistenza oftamologica, Ostetricia, Podologia, Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Tecnica della riabilitazione psichiatrica, Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia, Tecniche audioprotesiche, Tecniche ortopediche).

I test inizieranno con la consegna dei plichi, e bisognerà rispondere correttamente ai quiz. Quest’anno gli studenti dovranno prestare particolare attenzione alle aggregazioni di università, cioè dovranno informarsi bene se l’università in cui hanno deciso di sostenere il test fa parte di un’aggregazione di atenei. In questo caso, infatti, la graduatoria finale è unica e c’è la possibilità di iscriversi anche in altre sedi nel caso ci siano posti disponibili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il