BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Spread Btp-Bund: Bce e il piano per acquisto obbligazioni Ue. Per Draghi è legittimo

Draghi: “Acquisti bond legittimo”



Il presidente dell'istituto monetario Mario Draghi davanti al Parlamento europeo ha ricordato limiti e doveri della Bce per calmare i mercati finanziari. Tre gli aspetti sottolineati: gli acquisti di obbligazioni, che secondo Draghi non equivarrebbero a finanziamento monetario se i titoli hanno una maturità fino a tre anni; la situazione della liquidità nella zona euro così frammentata da non poter permettere alla Bce di garantire la stabilità dei prezzi; e la perdurante fragilità della congiuntura.

Il parlamentare tedesco Markus Ferber avrebbe criticato il ragionamento di Draghi, dicendo “Io non sono un giurista ma ci sono interpretazioni dei trattati secondo le quali gli acquisti sono conformi alle regole.

Sarebbe sorprendente se Draghi avesse scelto un'audizione davanti al Parlamento europeo per dare indicazioni concrete sulla strategia di interventi sul mercato che la Bce sta mettendo a punto in questi giorni”.

Secondo Draghi, i debiti degli stati non devono essere finanziati dalla Bce, ma quelli più deboli vanno aiutati con acquisti di bond fino a tre anni. Il presidente ha difeso davanti al Parlamento europeo la legittimità degli acquisti di bond, ma ha anche ribadito il ‘no’ alla licenza bancaria dello Esm, che sarebbe una forma di finanziamento diretto secondo il parere giuridico degli esperti della stessa Bce.

Per Draghi “é legittimo, in linea con il mandato di garantire la stabilità dei prezzi, che l'Eurotower intervenga in funzione anti-spread acquistando titoli di stato sul mercato secondario. L'importante è che si tratti di acquisti di bond a breve, ovvero con scadenza non superiore ai tre anni.

E che quando e se avverranno gli acquisti siano legati ad una condizionalità severa per i paesi che avranno richiesto l'aiuto, altrimenti si allentano le tensioni nello sforzo di riforma necessario per riportare in linea i deficit”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il