BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Mutui settembre 2012: nuove regole per assicurazioni e preventivi. Cosa cambia

Dal primo settembre in vigore le nuove regole sui mutui: cosa prevedono



Sono entrare in vigore dal primo settembre le nuove regole per chi stipuli mutui per l'acquisto della prima casa. Cosa cambia rispetto a prima? Innanzitutto dal primo settembre tutte le banche che propongono polizze collegate al mutuo dovranno rendere visibile on-line il calcolo dei relativi preventivi, per garantire una maggiore concorrenza e ridurre i costi dei prestiti.

Il decreto liberalizzazioni impone, ora,  infatti, agli istituti di credito di proporre ai propri clienti almeno due diverse polizze di compagnie assicurative che però non devono avere nessun legame o rapporto con la banca che eroga il mutuo.

Questo sistema è stato pensato per demotivare una pratica che in passato penalizzava i consumatori permettendo alle banche di guadagnare tramite la stipula di polizze che venivano offerte da compagnie assicurative ad essa connesse. Tra le diverse polizze assicurative esistenti collegate ai mutui, solo quella per incendio e scoppio è obbligatoria per legge e ha costi moderati.

Alcune banche, tuttavia, condizionano l'erogazione del mutuo alla stipula di un'assicurazione sulla vita, che permette all'intestatario del prestito di estinguere il debito con la banca in caso di un suo decesso, ma che contrariamente alla polizza a incendio e scoppio è più costosa, potrebbe portare al pagamento di una rata più alta del mutuo, e non è obbligatoria.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il