BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi Euro: Draghi e il piano antispread è ufficiale. Le conseguenze possibili

Piano Draghi e conseguenze: cosa cambia



Via libera al piano di acquisti di titoli di Stato deciso dall’Eurotower, che comprerà bond senza limiti quantitativi fissato ex ante, i titoli di Stato dei Paesi che richiedono l'assistenza finanziaria dell'Europa: si basa soprattutto su questo punto il piano antispread proposto dal presidente della Bce, Mario Draghi, proprio ieri.

Piano che è stato approvato ed accolto con molto entusiasmo, riuscendo a strappare un sì anche alla cancelliera tedesca Angela Merkel, sin da subito contraria al piano di acquisto dei titoli di Stato dei Paesi in difficoltà da parte della Bce.

Le decisioni su avvio, svolgimento e sospensione degli acquisti saranno prese dal Consiglio Bce in assoluta indipendenza e scatteranno solo dopo che nel Paese beneficiario sarà stato attivato o un piano di aiuti vero e proprio, con riforme e aggiustamenti da attuare.

Il piano, infatti, prevede impegni per le riforme, perché in cambio degli acquisti dei titoli di Stato, la Bce concorderà con lo Stato richiedente tempi e modalità delle riforme istituzionali necessarie a mettere in sicurezza i conti pubblici sul lungo periodo, sottoscrivendo un memorandum, che diventerà un impegno stringente per il paese che beneficerà degli aiuti. E se questo non verrà onorato, la Bce si riserva di interrompere i suoi acquisti.

Ciò su cui vacilla il piano della Bce è il non riuscire ad essere al passo delle misure di consolidamento fiscale che i Paesi in difficoltà dovrebbero rispettare. Per esempio, Spagna e Italia: entrambe i Paesi, non accederanno alle linee di salvataggio della Ue che tra le condizioni porrebbero misure per la crescita, che soprattutto in Italia si tradurrebbero in pesanti interventi sulla spesa pubblica, cosa la momento insostenibile.

Così, se i due paesi non fanno ricorso agli aiuti rimangono in recessione, con conseguenze peggiori. Ma per lo meno oggi, l’annuncio del piano di Draghi è servito a ristabilire l’andamento dello spread fra Btp e Bund, calato, e quello delle Borse, tornate a correre.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il