BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti depositi migliori di Btp e Bot dopo scudo antispread Bce-Draghi

Rendimenti migliori conti deposito dopo piano Draghi: in cosa conviene investire



Borse e spread stanno risentendo positivamente del piano antispread della Bce annunciato qualche giorno fa da Mario Draghi, piano che si ripercuote, come naturale conseguenza, anche sui risultati degli investimenti dei singoli risparmiatori. Cambia, infatti, lo scenario per diversi prodotti, apartire da Bot e Btp per arrivare ai conti deposito.

Con il nuovo piano Draghi, i risparmiatori abituati a investire in Bot e Btp si ritrovano di fronte ad un nuovo panorama, perché i titoli brevi non saranno più convenienti come prima, ma allungarli significa assumersi dei rischi: i rendimenti dei titoli di Stato, con scadenze da 1 a 3 anni (quelli per cui la Bce ha promesso acquisiti illimitati), sono precipitati in estate; i Bot a 12 mesi sono passati dal 3,67% del 25 luglio al 2,09% mentre i Btp a 3 anni dal 5,51% al 2,95%. In attesa di vedere come andranno i rendimenti dei bond governativi e se continueranno a scendere, c'è qualcosa che con il piano Draghi guadagna e sarebbero i conti deposito.

Sono molti, infatti, gli istituti di credito che oggi offrono tassi netti superiori a quelli dei titoli di Stato su brevi durate. Considerando i Bot a 12 mesi e il 2,09%, che netto diventa l’1,82% netto, questa soglia viene ampiamente superata da alcuni conti di deposito.

Nonostante la mini patrimoniale che ha colpito anche loro, i conti deposito continuano ad essere ancora una delle scelte di investimento privilegiate da parte di coloro che vogliono mettere al riparo la propria liquidità e rappresentano un buon investimento perché, a fronte di una somma non necessariamente alta e con vincoli temporali anche non troppo lunghi, i conti deposito garantiscono comunque buoni rendimenti, che crescono se si decide di vincolare il proprio denaro per sempre più tempo.

Tra i migliori conti deposito spicca quello di Conto Arancio, seguito da quello di SI conto!, il conto deposito di Banca Sistema: l’istituto di credito operante online concede vincoli fino a 30 e 36 mesi, che permettono di ottenere tassi di interesse unici rispettivamente del 5,20% e 5,40% lordo.

Inoltre, si tratta di un conto a zero spese, per cui tutte le operazioni sono gratuite e anche l‘imposta di bollo è a carico della banca, e per l’apertura del conto non è richiesta l’apertura di un conto corrente di Banca Sistema.

Conto Rendimax vincolato offre il 3,48% su somme vincolate per un anno, mentre Credem offre il 3,2% netto per vincoli a 4 mesi, UniCredit il 2% a 12 mesi e il 2,6% a 24 mesi, e le offerte di Bpm oscillano dall'1,4 al 2,2% (da 4 a 12 mesi).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il