BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro 2012-2013 nuovo: come funzionano controlli e voci di spesa incluse

Nuovo redditometro: le voci da considerare e come funziona



Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, è a lavoro sul nuovo redditometro per le famiglie, che dovrebbe arrivare per ottobre, quando le spese voluttuarie come la badante, il cellulare, l’abbonamento in palestra, spa e circoli, l'asilo, l'università dei figli, finiranno nel mirino dal fisco, facendo finire sotto la lente di ingrandimento il tenore di vita delle famiglie italiane.

Cento in tutto le voci del nuovo redditometro divise per sette macro aree, abitazione, mezzi di trasporto, assicurazioni, istruzione, attività sportive e ricreative, investimenti immobiliari e spese significative di vario genere, moltiplicate per un coefficente in base all’area geografica e al nucleo familiare.

Il nuovo redditometro in arrivo promette di essere uno strumento invasivo per i tartassati contribuenti italiani. Il nuovo redditometro prevede una cosiddetta soglia massima di rischio, che scatta quando il redditometro registra uno scostamento molto elevato tra la stima effettuata e la dichiarazione dei redditi di una famiglia.

Ogni valutazione tiene conto anche di indicatori che rivelano significative incoerenze tra le voci di capacità di spesa e il reddito dichiarato. Se gli indicatori dovessero confermare l’incoerenza tra spese attuate e presunto reddito, si diventerebbe automaticamente oggetto di controlli fiscali approfonditi.

Prima della soglia massima c’è il cosiddetto il bollino giallo, che sarà recapitato ai contribuenti come un avvertimento, chiedendo di fermarsi e rivedere la propria posizione, altrimenti di potrebbe incorrere in ulteriori accertamenti ed eventuali sanzioni.

 
Autore:

Marcello Tansini

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il