BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund: risultati positivi da piano Bce secondo Draghi

Piano antispread dà risultati positivi: le parole di Draghi



Il piano antispread di Mario Draghi sta già regalando risultati positivi ai mercati: il presidende della Bce ha, infatti, detto che “L'Europa sta già vedendo positivi risultati dall'annuncio della Banca centrale europea di essere pronta ad acquisti illimitati di titoli pubblici emessi da paesi dell'eurozona”.

Draghi ha ammesso di dover ancora lavorare per convincere alcuni in Germania e ha aggiunto che sarebbe felice di poter spiegare i suoi piani al parlamento tedesco. Secondo Draghi, intervistato dal quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung, “L'annuncio del programma ha contribuito ad innalzare la fiducia nella zona euro e nell'euro in giro per il mondo.

I gestori di fondi stanno riportando i loro soldi in Europa. E questo è positivo per l'economia dell'area euro. Gli obblighi che gli stati devono assolvere sono la migliore assicurazione contro il rischio”.

Il piano antispread della Bce prevede un piano di acquisti di titoli di Stato, senza limiti quantitativi fissato ex ante, in particolare per i titoli di Stato dei Paesi che richiedono l'assistenza finanziaria dell'Europa. Le decisioni su avvio, svolgimento e sospensione degli acquisti saranno prese dal Consiglio Bce in assoluta indipendenza e nel rispetto del suo mandato di politica monetaria.

Gli acquisti scatteranno solo dopo che nel Paese beneficiario sarà stato attivato o un piano di aiuti vero e proprio, con riforme e aggiustamenti da attuare, che la Bce concorderà con lo Stato richiedente, insieme a tempi e modalità delle riforme istituzionali necessarie a mettere in sicurezza i conti pubblici sul lungo periodo, sottoscrivendo un memorandum, che diventerà un impegno stringente per il paese che beneficerà degli aiuti. Il piano prevede, inoltre, che in assenza delle riforme concordate la Bce si riserva di interrompere i suoi acquisti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il