BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro 2012-2013 nuovo: tutte le spese e voci controllate

Nuovo redditometro fra cento voci e sette categorie: come funziona



Sarà avviato dal prossimo ottobre, come annunciato dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, il nuovo redditometro, sistema di controllo fiscale, decisamente capillare, che si propone come una sorta lente di ingrandimento sul tenore di vita delle persone, analizzando aspetti come il possesso di barche o macchine, e stipendio della colf, spese per il cellulare, spese per l’istruzione dei figli, abbonamento in palestra fino alle parcelle corrisposte al veterinario.

Analizzando spese sostenute dal singolo contribuente e reddito presunto, i controlli fiscali scattano nel momento in cui tra di essi esiste una forte incompatibilità, cioè se le spese risultano nettamente superiori al reddito percepito.

Il nuovo redditometro permetterà anche di verificare in totale autonomia, a posteriori, il proprio reddito; mediante un software, infatti, reso disponibile ai singoli contribuenti e ai commercialisti, chi è interessato potrà inserire i propri dati e calcolare se quanto ha intenzione di dichiarare è in linea con i parametri stimati e capire così se è a rischio controlli.

Occorre inoltre precisare che la divergenza tra reddito presunto e dichiarato dovrà essere di almeno il 25% ripetuto per due annualità consecutive. Il nuovo modello prevede undici tipi di nuclei familiari e circa cento voci di spesa, articolate in sette categorie: abitazione, mezzi di trasporto, contributi e assicurazioni, istruzione, attività sportive e ricreative e cura della persona, altre spese significative, investimenti immobiliari e mobiliari netti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il