Borsa e azioni italiane 2012: previsioni per settembre, ottobre, novembre e dicembre

I titoli su cui puntare nei prossimi mesi: quali scegliere



In un quadro economico ancora incerto, con le Borse altalenanti più che mai, trascinate su e giù dalle decisioni della Bce e dalle politiche dei Paesi membri dell’Ue, ci sono gestori che tengono sul mercato.

Secondo Nicholette MacDonald-Brown, gestore di Schroder Isf Italian Equità, Piazza Affari offre diverse opportunità nelle migliori aziende con significante esposizione ai mercati in crescita.

“Crediamo che l’Italia stia attraversando un complesso processo di riforme strutturali finalizzate a rendere nel lungo periodo lo Stato più snello e migliorare la competitività delle aziende. Obiettivi corretti nel lungo periodo, ma nell’immediato l’adeguamento alle misure di austerità penalizza i consumi domestici. Per questo ci piacciono le aziende esposte a temi di crescita globali, come Pirelli e Luxottica”.

Rischiose, invece, come riporta il Corriereconomia, le società orientate solo al mercato casalingo e nei titoli bancari. Per Guibot le opportunità sono da ricercare in due ambiti e cioè nei “I titoli legati all’andamento dei tassi, in particolare le banche che hanno fatto aumenti di capitale e pulito i propri bilanci, e quelli legati all’andamento della crescita mondiale, le aziende che esportano”.

Da evitare, invece, quei comparti che possono risentire del rallentamento del consumo in Italia e nella zona euro. Il portafoglio del fondo Axa punta Banca Generali, Mediolanum, Intesa e Popolare Milano, ma anche su Fiat Industrial, Piaggio, e Prysmian. C’è poi chi si orienta anche su aziende come Autogrill e Parmalat, che hanno ancora opportunità di ristrutturazione.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il