BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni: quattordicesima 2009 richiesta indietro. Lettera Inps ufficiale

Quattordicesime irregolari: l'Inps si riprende i soldi



L’Inps rivuole l’importo delle quattordicesime 2009 dai pensionati: “Abbiamo sbagliato, adesso ci riprendiamo la quattordicesima” ci sarebbe scritto sulle lettere che nelle scorse l'Inps ha inviato a migliaia di pensionati, che hanno ricevuto nel 2009 una somma sbagliata a causa di calcoli sbagliati dell'Istituto.

La somma in eccesso sarà stornata dal prossimo assegno previdenziale, che erogherà centinaia di euro in meno. Dalla lettera si apprende, inoltre, che gli importi variano a seconda degli anni di contribuzione e oscillano da un minimo di 336 euro a un massimo di 504 euro.

Tutto è iniziato a giugno, quando l’Inps ha effettuato una verifica sui redditi di chi ha percepito questo trattamento nel 2009. In particolare, l'ente ha confrontato l'importo erogato, sulla base dei redditi presunti, e quello effettivamente spettante (sulla base dei redditi consolidati del 2009 o del 2008 per le pensioni che sono state liquidate nel 2009) e al termine di questa operazione il sistema informatico dell'Inps ha dato il via a conguagli a debito nei confronti dei pensionati che hanno superato il limite di reddito previsto.

Dopodiché sono stati informati i diretti interessati, con la lettera di cui sopra e in cui è stato spiegato che l'importo da recuperare verrà prelevato a partire da novembre, con trattenute mensili sulla pensione, per dodici rate.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il