BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Medicina e Professioni Sanitarie 2012: continuano le proteste online

Proteste e commenti negativi sul web sui quiz dei test di medicina: inutili



Continuano a scatenare non poche proteste sul web i test di medicina svoltisi la scorsa settimana, da moltissimi aspiranti medici ritenuti inutili e scandalosi per il fine che si proponevano.

Così, vagando sul web si incorre in commenti del tipo ‘Riguardo ai test d' ingresso alle varie facoltà universitarie, li ritengo frustranti e deleteri per i giovani che, a mio avviso, hanno tutto il diritto di mettersi in gioco in qualsiasi ambito. Se poi non sono adatti ad un tipo di facoltà, ci penserà la buona e sana selezione naturale a farlo capire loro!’, o ‘Sono quiz da cultura televisiva a risposta multipla a trabocchetto, specialistici, che prestano il fianco a pensare male’, e ancora ‘Non resta che andare il Polonia in Albania In Spagna, i nuovi emigranti italiani’.

I commenti negativi riguardano le domande selezionate per le prove, che, come riferito da tanti candidati, vertevano su film e fumetti, c'erano domande su De Chirico e, in generale, su artisti e letterati, la logica era inesistente, le domande di cultura generale erano difficili mentre più fattibili sono risultati i quiz di chimica e delle altre materie scientifiche.

Tra i quesiti, lo spread e il significato della parola default. Secondo un candidato, si è trattato di un “Test inutile. Sapere cose di cinema e fumetti non serve a nulla per un sanitario”. Nel test, infatti, era presente, ad esempio, anche un quesito su Gassman ed è stato chiesto il nome del regista de ‘La ricerca della felicità’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il