Prestiti personali 2012: confronto offerte settembre per 5mila euro

I migliori prestiti personali di settembre 2012 di 5mila euro: quale scegliere e condizioni



Il credito al consumo nel primo semestre 2012 ha registrato un andamento decisamente negativo: a pesare sul mercato rimangono la debolezza del mercato dell'occupazione e il calo dei consumi, in particolare dei beni durevoli, evidenziata anche dal crollo delle immatricolazioni delle auto.

Secondo i dati EURISC- Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF, che raccoglie i dati relativi ad oltre 78 milioni di posizioni creditizie, il calo complessivo della richiesta prestiti del primo semestre del 2012 è dell'8%.

La situazione del mercato dei prestiti appare peggiore se si analizza la tendenza dei primi 6 mesi dell'anno, che fa segnare un -8% rispetto al primo semestre del 2011, mentre si nota un vero e proprio crollo nel momento in cui si guarda agli anni precedenti, con un -23% rispetto al 2008.

Per quanto riguarda l'andamento di prestiti finalizzati e di prestiti personali la classe di durata più richiesta dei prestiti finalizzati nei primi sei mesi del 2012 è stata quella di un anno (32% del totale), mentre per i prestiti personali è stata quella di durata superiore a 5 anni (42%).

Per quanto riguarda gli importi, infine, per i prestiti finalizzati, il 69% delle richieste è stata sotto i 5.000 euro (nel 2011 era in media 5.041 euro). E addirittura chiedere alla banca 15 mila euro da restituire con calma, in 72 rate, può costare fino a 6.623 euro (caso Unicredit) fra interessi e commissioni, in media 5.335 euro (nei sette maggiori istituti di credito italiani, più le Poste).

Tra i migliori prestiti da 5mila, da restituire in 24 mesi, spiccano Multiplo Standard di Intesa Sanpaolo, che prevede una rata mensile di circa 230 euro e un taeg dell’11,95%; CreditExpress Dynamic Online di Unicredti, che prevede una polizza assicurativa facoltativa, una rata mensile di circa 237 euro e un taeg del 15,17%; e Tuttofare Ordinario di Mps, che non prevede alcuna polizza assicurativa, una rata mensile di circa 238 euro e un taeg del 14,07%.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il