BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutuo: trasferimento e surroga. Offerte per cambiare e risparmiare da Banca Intesa e Bnl

Surrogare un mutuo: le offerte disponibili



Il meccanismo della surroga permette ad un mutuatario di trasferire il suo mutuo da una banca all’altra banca che gli propone condizioni migliori, senza sopportare costi per le formalità della sostituzione.

La Legge 244 del 24 dicembre 2007 (Manovra Finanziaria 2008) stabilisce, infatti, che con la surroga del mutuo deve essere garantita al cliente "l'esclusione di penali o altri oneri di qualsiasi natura." Così tutta l'operazione potrà essere condotta senza sopportare spese di sorta, neanche quelle relative all'atto notarile.

A seguito della sua sottoscrizione la banca subentrante provvederà a saldare il vecchio debito residuo, sostituendosi al creditore originario nella relazione con il mutuatario. Il debitore si troverà così a rimborsare la nuova banca, alle condizioni concordate con quest'ultima.

Il nuovo contratto di mutuo surrogato potrà essere regolato a tasso fisso o variabile, o con qualsiasi altro criterio concordato. Tra le migliori offerte da considerare oggi che permettono di fare questa operazioni troviamo quella di Bnl. TrasformaMutuo e TrasformaMutuoExtra di Bnl offrono la possibilità di trasferire il proprio mutuo presso il nuovo gruppo bancario a condizioni vantaggiose.

TrasformaMutuo è la soluzione perfetta per quanti desiderano traslocare il proprio finanziamento da altro istituto bancario a favore di Bnl, senza costi aggiuntivi e con nuove vantaggiose condizioni.

TrasformaMutuo BNL si divide in due differenti prodotti, cioè Surroga e Surroga e Liquidità: il primo permette di surrogare il debito originale trasferendo il pagamento residuo a favore della nuova banca; mentre Surroga e Liquidità permette di richiedere nuova liquidità in aggiunta al debito residuo appena trasferito.

Con le soluzioni per la portabilità del mutuo a firma Bnl è poi garantita la massima flessibilità così da permettere anche la diluizione del valore delle rate rimanente o ancora l’allungamento della durata del mutuo originale.

Altra offerta è quella di Banca Intesa, che permette di trasferire e quindi surrogare il proprio mutuo, con nuove condizioni contrattuali, tassi di interesse più bassi e grandi vantaggi sia per il tasso fisso che per il variabile.

Se nel primo caso vi saranno sempre rate mensili non variabili nel tempo, e con tutte le certezze del caso in merito al rimborso del debito e sono previsti diversi piani di restituzione del denaro ricevuto secondo le proprie necessità, esigenze e possibilità, con particolare riguardo, sconti e promozioni rivolti ai giovani con un età non superiore ai 35 anni; nel secondo, si usufruirà di un interesse attualmente decisamente più basso rispetto al tasso fisso, ma comunque suscettibile di variazioni in base alle oscillazioni del mercato, che possono quindi far aumentare o diminuire le rate, sempre dentro un certo range prestabilito.

Ma anche in questo caso sono presenti vari piani di restituzione del denaro prestato, con tutte le tutele del caso qualora vi fossero improvvisi rialzi delle rate, a seguito di oscillazioni di mercato imprevedibili.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il