BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2012: prove e test. Date, punteggi e procedure nel bando ufficiale

Come si svolge il nuovo concorso per la scuola e come fare



Iscrizione online, preselezione online, cui seguiranno una prova scritta e una orale: si svolgerà così il nuovo concorso per la scuola 2012, per cui ieri è stato pubblicato il bando in Gazzetta Ufficiale.

Per partecipare al concorso bisognerà presentare l’iscirzione via telematica sul sito del Miur dal 6 ottobre al 7 novembre e non oltre. La preselezione, online, si svolgerà online e bisognerà rispondere a 50 domande in 50 minuti: 7 d’informatica, 7 di lingue straniere, 36 logico-deduttive.

Per passare la prova bisognerà dare 35 risposte corrette, se la risposta non è corretta si prende un -1, +1 se è corretta, nessun valore se non si risponde. Superata la prova pre-selettiva ci sono altre due prove, una scritta e un’altra orale.

Coloro che supereranno la preselezione potranno accedere alla prova scritta, che si svolgerà a gennaio 2013 e consisterà in una prova di verifica delle competenze disciplinari con domande su argomenti specifici.

Chi supererà la prova scritta sosterrà poi quella orale, che consisterà in una simulazione di una lezione per verificare l’abilità didattica dell’insegnante. Solo dopo la preselezione e l’accesso ai test scritti e orali, saranno valutati i titoli: una laurea con 110 varrebbe 2 punti, la laurea triennale 1,5 punti, il dottorato di ricerca 3 punti, l'abilitazione tramite Siss 1,5 punti, l'abilitazione all'esercizio di una professione 1 punto e pare 0,20 punti per ogni articolo pubblicato, inerente la materia scelta.

Le prove d’esame si concluderanno alla fine di luglio 2013. Il concorso garantirà la copertura di 7.351 posti per l'anno scolastico 2013-2014 e 4.191 per l'anno scolastico 2014-2015. Possono candidarsi al concorso le persone già inserite nelle vecchie graduatorie, i diplomati delle Scuole di specializzazione all'insegnamento secondario (Ssis), i laureati entro il 2001/02 (per i corsi di laurea quadriennali, oppure 2002/03 per quelli quinquennali).

Per i posti banditi per le scuole elementari, potranno accedere al concorso sia i diplomati delle magistrali (fino al 2001) sia i laureati in Scienze della formazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il