BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola: i posti per regioni e classi assegnati dal bando ufficiale

Graduatorie e posti disponibili per concorso scuola 2012: come saranno assegnati



Avrebbero dovuto essere 11.892 i posti da assegnare con il nuovo concorso della scuola ma poi dopo la pubblicazione del bando ufficiale sono scesi a 11.542, cioè 350 posti in meno.

E saranno soprattutto Campania, Sicilia, Lazio, e Puglia a vantare il maggior numero di posti disponibili nella ripartizione cattedre disponibili. I tecnici del ministero stanno lavorando alla distribuzione dei posti tra le diverse materie di insegnamento e i gradi di istruzione.

Il criterio adottato è quello della stima dei pensionamenti dei prossimi tre anni, in base alle novità introdotte dalla legge Fornero e all'età degli insegnanti, che al Sud sono mediamente più anziani.  Pochi, rispetto al Sud, i posti che resteranno disponibili al Nord.

Le classi di concorso sono state scelte sulla base di alcuni parametri di consistenza minima. Si faranno i concorsi, infatti, solo per quegli insegnamenti per cui esistono almeno 6 disponibilità in regione, purché su scala nazionale risulti un congruo numero di posti liberi.

Ciò significa che nelle regioni nelle quali il concorso non risulta attivato non si può partecipare ma poiché non esiste nessun tipo di vincolo connesso alla residenza, gli abitanti di una regione che non prevede posti liberi per il concorso possono partecipare al concorso stesso aderendo alla domanda in un’altra regione.

E sarà possibile, per chi è detentore dei titoli necessari, partecipare a più classi di concorso, l’unico vincolo è dettato dalla territorialità, per cui infatti una volta che si sceglie una regione e una sola, si può partecipare solo al bando di concorso per i posti messi a disposizione in quella stessa regione.

Per quanto riguarda le graduatorie, coloro che sono in graduatoria ad esaurimento e non riusciranno a partecipare al concorso o non riusciranno a superarlo non verranno eliminati dalla graduatoria stessa, anche perché, visto che le assunzioni avvengono tramite la via del doppio canale, dalle graduatorie ad esaurimento sarà assegnato il 50% dei nuovi assunti.

Nel caso in cui poi il candidato vincesse il concorso ma non volesse usufruire del posto vinto, il suo nominativo verrebbe eliminato dalla sola graduatoria del concorso, ma rimarrebbe nella sua posizione nella graduatoria ad esaurimento. Ma è già polemica sull’assegnazione dei posti e sui punteggi delle graduatorie e sono molto già anche coloro che son pronti a fare ricorso al Tar.


Di seguito il link del bando ufficiale:


http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/fdce7231-bdf6-49fc-a8f9-e954fb883cce/DDG82_12.pdf

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il