BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola: requisiti e ricorsi. Chi potrebbe partecipare

Requisiti per accedere al concorso della scuola 2012



E’ stato pubblicato il bando ufficiale per il concorso per la scuola 2012 ha dato gli ultimi che chiarisce chi potrà partecipare al concorso e che requisiti dovrà necessariamente avere.

Innanzitutto, secondo quanto riportato dal bando, tra i requisiti richiesti ai candidati, conoscenza di una lingua straniera comunitaria; conoscenza dei fondamenti della psicologia dello sviluppo dell’età evolutiva e cognitiva; conoscenza dei modi e degli strumenti idonei all’attuazione di una didattica integrata e personalizzata; competenza pedagogico-didattica; competenze digitali relative all’utilizzo dei programmi Word, Excell, Outlook, Power Point; capacità di orientarsi sul versante della ricerca pedagogico-didattico e delle scienze dell’educazione e attitudini a selezionare le impostazioni metodologiche più idonee e coerenti con gli obiettivi formativi delle discipline oltre che con il potenziale di apprendimento proprio del livello di età dei discenti; possesso della metodologia della ricerca nel reperimento e nell’uso delle fonti, attraverso strumenti bibliografici e digitali; capacità di lavoro in gruppo.

Potranno poi accedere al concorso gli abilitati; i docenti in possesso del titolo di laurea conseguito entro il 2001/02 per corsi quadriennali, 2002/03 per i corsi quinquennali e 2003/04 per i corsi esaennali; i diplomati Isef, Conservatori, Accademie, che hanno conseguito i diplomi entro l’anno in cui si conclude il periodo prescritto dal relativo piano di studi a decorrere dall’anno accademico 1998/99.

Per la scuola primaria e dell'infanzia, potranno partecipare alla selezione gli abilitati, i laureati in Scienze della formazione e anche i diplomati entro l'anno scolastico 2001/2002; mentre per la scuola secondaria di primo e secondo grado, potranno accedere gli abilitati all’insegnamento e i laureati in possesso di un titolo di studio del vecchio ordinamento, conseguito entro l'anno 2001/02, per i corsi di studio quadriennali, 2002/03 per quelli quinquennali e 2003/04 per quelli di sei anni di durata.

Ma l’Anief, il sindacato dei precari e dei ricercatori, dichiara: “Non possiamo accettare che il concorso a cattedra escluda tutti i laureati dell'ultimo decennio (esclusi coloro che si sono laureati dopo il 2003) e i docenti già di ruolo: si tratta di esclusioni clamorose, di cui il ministero dell'Istruzione dovrà dare spiegazione in tribunale”.

L'Anief denuncia poi una disparità di trattamento tra personale che è in possesso dello stesso titolo di accesso alla procedura concorsuale (laurea o abilitazione) e che ha diritto a partecipare al di là dell'anno di conseguimento dello stesso titolo o dello status ricoperto.

I sindacati della scuola consigliano a tutti i candidati esclusi di inoltrare regolare domanda attraverso il sistema on-line (art. 3, c. 3) o in cartaceo (utilizzando il modello che sarà fornito dall'Anief), nel caso in cui il sistema informativo gli precluderà l'inserimento della domanda.

I candidati devono avviare le procedure per ricorrere al Tar Lazio al fine di chiedere, in via cautelare, l'inserimento con riserva negli elenchi regionali degli ammessi alle prove preselettive.

Per partecipare basta inviare una mail a: concorsoacattedra@anief.net, indicando i propri dati anagrafici ed i propri recapiti telefonici, per richiedere le istruzioni operative per ricorrere e ricevere l'eventuale modello di domanda di partecipazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il