BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ilva Taranto: tutto bloccato per scontri Gip, aziende e Ministro Clini. Manifestazioni e scioperi

Taranto bloccata: protestano i lavoratori dell’Ilva



Tutto bloccato all'Ilva di Taranto: dopo che il gip Patrizia Todisco ha bocciato il piano di risanamento industriale da 400 milioni presentato la scorsa settimana dal presidente di Ilva, Bruno Ferrante, piano di risanamento definito ‘sconcertante e radicalmente inaccettabile’, un migliaio di operai bloccano da giorni le principali strade di accesso a Taranto, la statale 100 in direzione Bari e la statale 106 ionica che porta ad ovest verso la Calabria.

E alcuni operai hanno anche passato la notte a sessanta metri di altezza sul nastro trasportatore dell'Altoforno 5 e sulla torre del camino E312. L'Ilva ha intanto annunciato che impugnerà dinanzi al tribunale il provvedimento del gip che ha respinto il piano aziendale di interventi e la richiesta Ilva di continuare a produrre, secondo quanto annunciato dal presidente Ilva, Bruno Ferrante.

Secondo il presidente si tratta di “Una decisione molto dura, molto severa”. “Non so l'Ilva che tipo di ricorsi deciderà di presentare. Se non ci saranno modifiche ai provvedimenti esistenti le procedure andranno avanti e saranno inevitabili”, ha poi detto il procuratore di Taranto, Franco Sebastio, facendo il punto sull'inchiesta per disastro ambientale a carico dell'Ilva.

Intanto, centinaia di persone aderenti al ‘Comitato spontaneo apartitico liberi e pensanti’ sono state bloccate dalle forze dell'ordine mentre in corteo, guidato da un veicolo a tre ruote, cercavano di avvicinarsi agli operai dell'Ilva sulla statale 100.

Dell'associazione fanno parte cittadini e lavoratori che chiedono all'Ilva l'adozione di misure a tutela dell'ambiente e della salute. Il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, auspica provvedimenti di risoluzione immediata che non portino però alla chiusura dello stabilimento di Taranto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il