Pensioni scuola quota 96: scaduto termini ricorsi, ma si vuole cambiare legge ancora

Scaduto termine impugnazione sentenza Tar Lazio: la situazione



Scade il 29 settembre il termine di presentazione per la domanda contro la sentenza del Tar Lazio che si era detto ‘non competente’ circa la questione Quota 96. I sindacati promuovono, infatti, l’impugnazione di quella sentenza che aveva dichiarato il difetto di giurisdizione, nonostante le sentenze positive dei Tribunali si Oristano, Torino e Cagliari.

Le sentenze del tribunale di Oristano innanzitutto, e di quella di Torino, Cagliari e Siena sui cosiddetti pensionandi della scuola di Quota 96, hanno dato ragioni ai docenti.

La sentenza di Oristano era attesa come svolta fondamentale dopo la fallita votazione al milleproroghe dello scorso febbraio, con la presentazione al Senato, da parte dell'onorevole Bastico, di un emendamento alla spending review che comprendeva, per coloro i quali avessero maturato il diritto a pensione entro il 31 agosto 2012, la possibilità di uscire dal lavoro secondo le vecchie regole con la cosiddetta Quota 96, data dalla somma del requisito anagrafico e del requisito contributivo.

Il tribunale di Oristano ha dato ragione ai docenti che si sono visti negare la pensione a causa della riforma Fornero. I ricorrenti avevano chiesto al giudice del lavoro di annullare gli effetti della legge Fornero relativamente a quanti avrebbero conseguito l’età pensionabile il primo settembre 2012 e ai quali era stato impedito di andare in pensione a causa della riforma pensionistica.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il