BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni 2012-2013: nessun problema nonostante il rosso di 6 miliardi

Inps, Mastropasqua: “Pensioni non a rischio”



Dopo la fusione Inpdap e Enpals, l'Inps nel 2012 avrà un rosso di 8 miliardi e 869 milioni di euro. Ma il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, presidente dell'Istituto nazionale di previdenza, rassicura i pensionati italiani e dice: “Non c’è nessun allarme e nessun problema. Finanziariamente i soldi per le pensioni ci saranno assolutamente”.

Il presidente dell’Inps ha piegato il passivo della gestione Inpdap e che le cifre che riguardano la nota di assestamento di bilancio si riferisce ai 5,8 miliardi di passivo della gestione Inpdap e ai 10 miliardi di disavanzo patrimoniale erano dati già conosciuti.

Ma secondo Mastropasqua, lo sbilancio non deve preoccupare chi percepisce una pensione perchè nonostante questo c'è una sostanziale stabilità dei conti dell'Istituto e del sistema previdenziale italiano, frutto degli effetti delle riforme degli anni scorsi e quelli della Monti-Fornero, che si produrranno compiutamente dal prossimo anno, hanno messo definitivamente in sicurezza i conti della previdenza italiana.

Sulla vicenda è intervenuta anche Elsa Fornero: “Non c'è nessun allarme”, ha detto il ministro del Lavoro. “Si tratta di dati tutti conosciuti. Noi abbiamo cambiato le regole, che sono ora più uniformi, quindi non c'è allarme”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il